Pilates vs. Yoga?

Di Paola Miretta 07 Ottobre 2022

Perché qualcuno che pratica yoga dovrebbe essere interessato a provare il Pilates, un tipo di esercizio apparentemente completamente diverso? Contrariamente all’opinione popolare diffusa, lo yoga e il Pilates condividono molte somiglianze, a partire dall’origine del metodo di Joseph H. Pilates stesso. Joseph Pilates ha creato una ginnastica neuromuscolare che ha avuto, tra le molte, un’ispirazione yogica.

Il Pilates può avere molto da offrire, in particolare se vuoi aumentare la consapevolezza del tuo corpo, la tua forza e la chiarezza mentale. Molte persone nutrono il pregiudizio che il Pilates sia solo per donne o ballerini e che occorra utilizzare macchine costose con una dozzina di pulegge per esercitarti o anche che il Pilates sia solo per le persone che non si preoccupano della loro pratica spirituale e vogliono soltanto allenarsi.

I benefici del Pilates

Molti dei problemi muscoloscheletrici comuni sono legati alle cattive posture sul posto di lavoro, principalmente alla difficoltà di allineare la colonna vertebrale. Il nostro corpo non è stato fatto per passare tutto il giorno seduto a una scrivania o davanti a un computer.

Molti medici considerano lo stare seduti per molte ore al giorno un’attività dannosa per la nostra salute al pari del fumo. Pilates ha avuto così tanto successo perché ha aiutato pazienti con dolore cronico alla schiena, alle anche, alle spalle e al collo: Pilates agisce sulla prevenzione che è la chiave per la salvaguardia della salute.

Ci sono ulteriori misure preventive che si possono intraprendere per migliorare la salute e la vita quotidiana al lavoro, tra cui la regolazione dell’altezza della scrivania, della sedia e del computer, oltre a impostare pause regolari che interrompano la posizione seduta. Il Pilates può aiutare a ridurre la rigidità che si sviluppa stando immobili tutto il giorno al lavoro. Inoltre, il Pilates può aiutare a ridurre lo stress e la tensione, in particolare nella parte superiore della schiena e nel collo.

 

IPATH Pilates

Il Pilates dà molto di più ai nostri corpi e alle nostre menti di qualsiasi cosa. A metà del ventesimo secolo, Joseph H. Pilates ha dato vita a Contrology, questa speciale tecnica di fitness.

Pilates ha stabilito che il condizionamento della persona dovesse essere sia mentale che fisico e che, con una disciplina attenta, tale pratica avrebbe permesso di sperimentare il potere di vivere al massimo il proprio potenziale innato. Joseph Pilates era corretto nella sua convinzione che il potere della mente potesse fornire un grande controllo e, di conseguenza, facilitare la vita quotidiana. Il controllo del centro (core) è il fulcro per avere una buona postura.

Pilates è un fusion che unisce diversi metodi: body-building, yoga, meditazione Zen, tai chi e altre discipline. L’intelletto acquisisce forza quando è ospitato in un corpo sano.

La concentrazione sulla Powerhouse (l’addome, la parte bassa della schiena, l’interno delle cosce e dei glutei), come Joseph H. Pilates ha chiamato il complesso di muscoli che sostengono la colonna vertebrale, è una premessa chiave. Prima che qualsiasi movimento avvenga, i muscoli della Powerhouse si contraggono. La maggior parte degli esercizi di Pilates sono lenti e attenti a mantenere l’attenzione su tali muscoli.

IPATH Pilates Mat Training è il veicolo perfetto per imparare i principi del metodo IPATH. Impara a integrare le tecniche posturali di diverse impostazioni e un modo stimolante per capire la forza del Pilates, usando il mantra posturale IPATH (mento allineato, bacino allineato, scapole basse e respira). Il metodo IPATH considera il Pilates Matwork come il “Santo Graal” della forza di base. Il programma Mat spiega come bilanciare, rafforzare e sollevare il proprio peso corporeo proprio grazie a un Core stabile e attivo. Si tratta di un programma che di per sé ha anche molto in comune con lo Yoga.

 

Qual è la differenza tra Pilates e Yoga?

Sia il Pilates sia lo yoga possono essere praticati come lezioni di fitness di gruppo in palestra ed entrambi aiutano nello sviluppo di un fisico magro e tonico. Per raggiungere i principi del corretto allineamento, focalizzazione, concentrazione, controllo, precisione, respirazione e flusso, Pilates fa meno movimenti ma più esatti.

Per sviluppare focus interno, fondamentale anche nello Yoga, dobbiamo prestare molta attenzione ai muscoli della Powerhouse mentre ci muoviamo. La nostra attenzione si sposta sui movimenti minuti del corpo, il che costringe la mente a prestare molta attenzione.

Il Pilates può aiutarci a raggiungere quello stato di concentrazione nel momento presente che deriva da un’attenzione mentale mantenuta e costante, proprio come l’impatto che lo yoga e la meditazione hanno sulla nostra capacità di gestire lo stress e ridurre la distrazione.

Ancora una volta, può sembrare superficialmente che il Pilates si concentri solo le componenti fisiche, ma in realtà, è sempre stato destinato a promuovere questa forte connessione mente-corpo (Contrology significa controllo di corpo, mente e spirito).

Che dire dell’attrezzatura che viene spesso utilizzata nelle sessioni di Pilates? Simile allo yoga, la filosofia originale del Pilates ha dato origine a molte scuole, alcune delle quali impiegano attrezzature distinte come il Reformer, la Cadillac, la Chair, lo Spine Corrector e il Barrel.

Tuttavia, molti esercizi possono essere eseguiti su un tappetino con o senza piccoli attrezzi (props come palla, cerchio, elastici, foam roller).

Anche se il Pilates può sembrare diverso dallo yoga, il modo in cui ti senti dopo può essere paragonabile alla sensazione piacevole che ottieni alla fine della tua lezione di yoga preferita. Ciò rende il Pilates e lo yoga appartenenti alla stessa famiglia.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà