Saranno Famosi, oggi. Dalla morte di Irene Cara a “Leroy” in Piazza Borgo

Di Eleonora Bagarotti 06 Dicembre 2022

Ben prima di Amici e X Factor, negli anni Ottanta i ragazzi sognavano di diventare attori, ballerini o musicisti guardando Fame – Saranno Famosi. Dalla serie tv al grande schermo, noi adolescenti eravamo tutti lì, a identificarci con l’una o con l’altro. Sarà forse per questo, che la notizia della scomparsa di Irene Cara, morta prematuramente nei giorni scorsi e in circostanze misteriose, ha ridestato tanti ricordi adolescenziali, uniti alla voglia di ballare, di cantare e di sognare.

Ma che fine hanno fatto, oggi, gli attori di Saranno Famosi? Purtroppo quella di Irene, vincitrice di due premi Oscar per Fame e per il tema di Flashdance (What a feeling), non è stata l’unica perdita. Il cast ha infatti pianto la scomparsa del mitico “Leroy”, il personaggio interpretato da Gene Anthony Ray, deceduto nel 2003 dopo anni in preda alla tossicodipendenza e a problemi ad essa correlati.
Nel 2000, Ray fu avvistato in Piazza Borgo a Piacenza, avvicinato sia dalle guardie che da alcuni fan che lo riconobbero immediatamente. Lui fu gentile con tutti e acconsentì a firmare autografi e a mettersi in posa per qualche scatto (come quello sotto).

La vita è stata più lieve per gli altri interpreti, che regolarmente si riuniscono in giro per il mondo – negli anni scorsi anche a Parma e a Salsomaggiore – a scopo benefico. Alcuni sono rimasti un po’ “in ombra”, altri hanno interpretato film e serie importanti, ma tutti continuano a gravitare nel mondo dello spettacolo. Ad esempio Lee Curreri, il pianista  “Bruno Martelli” (per il quale avevo una cotta), attivo nella band In Vitro e come attore al fianco di Sylvester Stallone. O Erica Gimbel “Coco Hernandez”, attrice in E.R Medici in prima linea e Jag – Avvocati in divisa. La splendida insegnante di ballo “Lydia Grant”, Debbie Allen, rivista in Greys’ Anatomy.

Quindi l’attore italo-americano Carlo Imperato “Denny Amatullo”, apparso in Friends, e Valerie Landsburg, la simpatica studentessa ebrea “Doris Schwartz”, attrice e produttrice musicale; la bella violoncellista “Julie Miller”, l’attrice Lory Singer, partner di Kevin Bacon in Footloose, ma soprattutto concertista alla Royal Albert Hall e alla Carnegie Hall. E ancora “Nicole Chapman”, la studentessa che morirà nella serie interpretata da Pia Peeples (Febbre d’amore, Pretty Little Liars); “Christopher Donlon”, ossia Billy Hufsey, oggi docente di canto e recitazione, e “Jesse Velasquez”, Jesse Borrego, attore in Con Air, 24 e New York Stories. All’appello anche “Holly Liars”, Cynthia Gibb (attrice in capolavori come Stardust Memories e Salvador); “Dwight Mendenhall”, David Greenlee (visto solo in una particina nella serie tv La Bella e la Bestia); “Clio Hewitt”, Janet Jackson… che non ha bisogno di presentazioni, e “Montgomery MacNeil”, l’attore P.R. Paul (The Hollywood Knights e CBS Summer Playhouse). Senza scordare la professoressa “Elizabeth Sherwood” di Carol Mayo Jenkins, attrice in varie pellicole e oggi docente di recitazione all’Università del Tennessee, e i compianti professor “Benjamin Shorofsky”, che nella vita vera era il compositore tedesco Albert Hague (morto a 81 anni) e la segretaria “Gertrude Berg”, la popolarissima attrice Ann M. Nelson, scomparsa a 76 anni.
Volevano diventare famosi, sono rimasti indimenticabili.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà