Piacenza

Coppa: raddoppiata la produzione Dop. Premiata Isabella Ferrari

8 novembre 2012

Premio Coppa d’Oro – Isabella Ferrari

E’ la star della sesta edizione della Coppa d’oro voluta dalla Camera di Commercio per promuovere la dop piacentina.
Isabella Ferrari, l’attrice che ha portato il nome di Piacenza in tutta Italia, è arrivata nella sua città, dove sul palco del teatro Municipale ha ricevuto il prestigioso riconoscimento.
“La coppa è la mia coperta di Linus, sono partita con una coppa in valigia” ha dichiarato la popolare attrice ai cronisti che l’hanno intervista all’ingresso del Municipale “un teatro in cui spero di venire più spesso” ha aggiunto la Ferrari “spero che possa diventare il mio punto di riferimento”.
Tra i premiati anche lo chef di fama mondiale Massimo Bottura che ha decantato le lodi della coppa piacentina “Credo che il tempo in cui i grandi cuochi utilizzano la tecnica per stupire sia passato, la tecnica deve essere utilizzata al servizio della materia prima per sviluppare una cucina emozionale legata a ricordi e territorio”.

A moderare il convegno il giornalista e gastronomo Nicola Silvestri. Paolo Marchi, ospite e relatore, ha osservato con dispiacere la scarsa conoscenza della coppa piacentina al di fuori dei confini provinciali puntando il dito, con grande rammarico, contro i prodotti a kilometro zero. “A volte i cuochi cercano di valorizzare i prodotti locali perché sono a chilometro zero anche se la qualità è inferiore e questo va a discapito di prelibatezze come ad esempio la coppa”.

Il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Parenti si è detto molto soddisfatto della manifestazione che in sei anni ha portato al raddoppio della produzione delle dop. “L’obiettivo – ha dichiarato – è quello di arrivare al 100% di dop”. Roberto Belli presidente del Consorzio dei Salumi tipici piacentini ha aggiunto “I piacentini portano in giro nel mondo il nome della coppa perchè è insita nel nostro DNA”.

Prima della premiazione è andato in scena il convegno intitolato l’”Ottimismo della qualità. Il ruolo delle eccellenze per superare la crisi”. Uno dei relatori, Daniele Fornari, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore ha sottolineato che, nonostante la crisi, il mercato dei salumi ha un andamento positivo, “merito anche della scelta di puntare sulla qualità” ha concluso.

Oltre alla Ferrari e Bottura è  stata premiata, con la famosa scultura “la razdura” dell’artista piacentina Graziella Bertante, la Facolta di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza che compie sessant’anni di vita. Ai conduttori della trasmissione radiofonica “DECANTER” il premio era stato ufficialmente consegnato al Salone del Gusto di Torino.

Sabato sera su Telelibertà alle 20.30 andrà in onda lo speciale dedicato all’evento “Coppa d’oro 2012”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE