Giornata della Memoria. Uri Orlev: “Non dimentico e non perdono”

27 Gennaio 2013

“Non riesco e non voglio perdonare i nazisti”. Ai microfoni di Telelibertà lo scrittore israeliano Uri Orlev, ospite questa mattina alla Fondazione di Piacenza e Vigevano in occasione della Giornata della Memoria, non assolve i tedeschi di allora e non dimentica la sua esperienza nel campo di concentramento di Bergen-Belsen dove ha perso la madre. Anzi, le proprie esperienze hanno spinto l’autore a scrivere romanzi per ragazzi ambientati durante l’Olocausto anche perché “mi sembra giusto raccontare storie dal punto di vista di un fanciullo visto che avevo tredici anni quando mi deportarono in campo di concentramento”. Durante l’affollato incontro, organizzato dalla Provincia di Piacenza, sono stati letti brani da “L’Isola in via degli uccelli” e “Corri ragazzo, corri”, ormai due classici della letteratura per ragazzi, ed alcune poesie.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà