Il Forum delle famiglie ai candidati: “Vogliamo Piacenza a misura di famiglia”

11 Febbraio 2013

Le diciannove associazioni piacentine del “Forum delle famiglie” hanno incontrato i candidati piacentini alle Politiche. In apertura del confronto, questa mattina nella sede dell’ex circoscrizione3, il primo tema trattato è stato quello dell’aborto. “L’aborto in Italia è costato la vita a sei milioni di bimbi, al ritmo di 120mila l’anno, da quando, nel 1978, è entrata in vigore la legge 194 -hanno detto i referenti del forum -. Oggi la vita sembra qualcosa da acquistare al supermercato”. Secondo tema trattato, la libertà dell’educazione. “I genitori devono poter scegliere secondo il proprio stile di vita tra scuole private paritarie e pubbliche – ha detto il vicepresidente Carlo Dionedi -. Sono un insegnante, se tutti gli studenti delle private si trasferissero nelle pubbliche allo Stato il passaggio costerebbe sei miliardi di euro: si devono sostenere entrambe le realtà, dando pari opportunità alle famiglie”. Terzo, la pressione fiscale. “Crediamo nel cosiddetto ‘fattore famiglia’ per applicare il principio dell’equità fiscale secondo la capacità contributiva, quindi misurando in modo appropriato i carichi familiari” ha proseguito Dionedi, chiedendo nel prossimo quinquennio un punto di Pil in più per le famiglie attraverso un Fondo permanente per le famiglie. “Ho otto figli – ha concluso – e prendo una media di 50 euro a figlio: essere genitori non deve essere un lusso. Piuttosto si riducano le spese militari”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà