Irene Tinagli e l’orgoglio per Monti: “Ha salvato l’Italia, deve proseguire”

19 Febbraio 2013

20130219-220457.jpg

La montiana Irene Tinagli, capolista alla Camera in Emilia Romagna di Scelta civica con Monti per l’Italia, ha lanciato la volata finale dei centristi piacentini in vista delle elezioni di domenica e lunedì. Lo ha fatto rivendicando i risultati del governo uscente, ottenuti in Italia e in Europa: “Ha salvato il Paese, ridandogli dignità e prestigio – ha detto l’esponente di Italia Futura, la fondazione di Luca Cordero Montezemolo – adesso è il momento per l’abbassamento della pressione fiscale e del rilancio: per questo deve proseguire”.
Si parla molto delle possibili alleanze con il Pd e il centrosinistra: “Non valutiamo i partiti, ma le persone. Chi è serio e coerente trova la nostra attenzione, ma devono decidere cosa fare: non possono continuare a mandare Enrico Letta ai convegni di Confindustria e Fassina agli scioperi della Fiom. Vendola? Non ci sono steccati ideologici, dipende dai programmi e da ciò che si vuole fare nell’interesse del Paese”.
Per la Tinagli, Grillo e Berlusconi sono molto simili: “Mi spaventano entrambi, non politicamente, ma per l’attitudine che hanno entrambi tenere in scarsa considerazione le regole democratiche”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà