Volley, l’andata della Challenge: Rebecchi Nordmeccanica sconfitta

20 Marzo 2013

20130320-221947.jpg

La partita va a Krasnodar che con il punteggio di 15-10 nel quinto set vince l’andata della finale di Challenge Cup. Domenica il ritorno in Russia in diretta dalle 13.25 su Telelibertà 2. Capitan Leggeri suona la carica: “Abbiamo lottato punto su punto, credo in questa squadra, possiamo farcela”.

AGGIORNAMENTO DELLE 22.22 – Con 12 lunghezze di vantaggio la Rebecchi Nordmeccanica riapre la gara e conquista il quarto set con grinta, 25-13. È tie break.

AGGIORNAMENTO DELLE 21.57 – Squadre più volte in equilibrio, ma le ospiti hanno la meglio e conquistano la palla vincente del 24-26. Alla Dinamo va il terzo parziale, il match è 1-2. Il quarto set potrebbe consegnare la gara alle avversarie della Rebecchi Nordmeccanica. Prosegue la diretta su Telelibertà 2.

AGGIORNAMENTO DELLE 21.23 – Krasnodar si aggiudica il secondo set, 20-25 per le russe della Dinamo. Piacenza aveva reagito ed era riuscita a raggiungere il 17 pari, ma le ospiti hanno messo a segno una serie di punti vincenti e hanno portato di nuovo in parità la gara.

AGGIORNAMENTO DELLE 21.07 – C’è la reazione delle ospiti: Krasnodar arriva molto combattiva al secondo parziale e riesce a portarsi avanti di quattro lunghezze. Sul 8-12 Mister Caprara chiama time out.

AGGIORNAMENTO DELLE 20.53 – Con lo spettacolo delle cheerleaders delle due rappresentative la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza festeggia la vittoria nel primo set sulla Dinamo Krasnodar. Il parziale si chiude per 25-17: le ragazze di Caprara hanno preso il largo al secondo time out tecnico. La partita viene trasmessa in diretta da Telelibertà 2.

AGGIORNAMENTO DELLE 20.47 – Partita combattuta dalle prime battute, Piacenza dà il ritmo e riesce a condurre di poche lunghezze. Al secondo time out tecnico è 16-12. Mister Caprara ha schierato: Leggeri, Turlea, Meijners, Guiggi, Bosetti, Ferretti e Sansonna.

BIG MATCH AL PALABANCA – Tutto pronto al Palabanca per la sfida tra la Rebecchi Nordmeccanica e la Dinamo Krasnodar. Alle 20.30, in diretta su Telelibertà e su www.liberta.it, inizia la gara di andata della finale di Challenge Cup.
Domenica il ritorno, ovvero l’incontro decisivo sempre con la nostra diretta.

Rebecchi Nordmeccanica: stasera al Palabanca la sfida per la Challenge
Nonostante la splendida vittoria in Coppa Italia, per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza non c’è tempo per festeggiare o per rilassarsi: stasera alle 20.30 una nuova sfida attende la squadra piacentina di pallavolo femminile, questa volta chiamata a contendere la CEV Volleyball Challenge Cup 2013 alla Dinamo Krasnodar. Una finale che metterà una contro l’altra le due squadre che quest’anno hanno senza dubbio dominato la scena della Challenge: Krasnodar è giunta in finale concedendo solo due set alle avversarie nelle otto partite disputate e vinte e Piacenza dal canto suo di set ne ha perduti solo tre in otto incontri. Ovviamente c’è grande attenzione e attesa: i tifosi potranno guardare la partita in tempo reale anche attraverso le telecamere di Telelibertà che trasmetteranno le riprese dirette dal regista piacentino Filippo Adolfini. La Dinamo Krasnodar -Squadra di alta classifica nel massimo campionato russo, dispone, analogamente a Piacenza, di giocatrici ben note sui campi del volley mondiale. Basta citare la centrale alta 202 cm Yulia Merkulova e il libero Svetlana Kryuchkova, trionfatrici delle ultime due edizioni del campionato del mondo (2006 e 2010), di cui la prima vinta quando l’allenatore della nazionale russa era Giovanni Caprara. Anche Piacenza non ha concesso molto alle avversarie, a cui ha ceduto solo tre set in otto incontri. Dopo la rocambolesca eliminazione dalla Coppa CEV ad opera del Lutsk, Piacenza ha iniziato il torneo di Challenge Cup battendo nettamente due squadre di Cipro: prima la Apollon Limassol e poi la TRB_Danoi AEL Limassol, entrambe superate con un doppio 3 a 0. Giunta così ai quarti di finale, Piacenza ha superato con un 3 a 1 e un combattuto 3 a 2 la squadra francese Le Cannet. A fine febbraio è poi arrivata la doppia vittoria per 3 a 0 sulla tedesca Arubis Hamburg, che ha spalancato la porta di queste finali. L’inizio è previsto alle ore 20.30, poco dopo il solenne momento in cui saranno eseguiti gli inni nazionali di Russia e di Italia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà