Galleria Ricci Oddi, inaugurata “Tra segno e colore”: in mostra 400 disegni

12 Aprile 2013

Taglio del nastro da parte delle istituzioni oggi pomeriggio per il primo evento espositivo del nuovo anno della galleria Ricci Oddi: da domani, fino al 9 giugno, il pubblico potrà ammirare ” Tra segno e colore”, la collezione di opere cartacee, solitamente nascosta allo sguardo dei cittadini. In mostra ci sono circa 400 lavori, suddivisi tra disegni, xilografie, acquerelli e pastelli, firmati da artisti quali Klimt, Fontanesi e Domenico Morelli.
“Una mostra fatta in casa con grande orgoglio –  ha commentato la direttrice Mariagrazia Cacopardi – che nulla toglie al valore di un repertorio di pregio”. “La carta è molto fragile, numerosi disegni necessiterebbero di restauro – ha spiegato il presidente Vittorio Anelli – grazie ad uno sponsor abbiamo recuperato uno splendido carboncino di Odoardo Borrani, sotto a cui è stato scoperto un altra opera, ” Vasca antica con panneggio”, sempre realizzata dallo stesso autore”.

La galleria offrirà un servizio di visite guidate alla mostra da domenica 21 aprile.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà