Volley, finale scudetto: Copra Elior sconfitta a Trento in gara 3

01 Maggio 2013

20130501-175640.jpg

L’Itas Diatec Trentino supera in gara 3 il Copra Elior per 3-0 (25-12, 25-18, 25-19) ed ora ha due match ball per cucirsi lo scudetto sulle maglie. Il primo domenica 4 maggio al Palabanca (ore 17,30) quando il Copra Elior sarà invece costretto a vincere per allungarsi la vita e tornare a Trento per giocare Gara 5. Squadre in campo nei sestetti annunciati: De Cecco in regia, Fei opposto, Holt e Simon centrali, Zlatanov e Papi di banda con Marra libero per il Copra Elior; Raphael in palleggio, Stokr in diagonale al palleggiatore, Djuric e Birarelli centrali, Kaziyski e Juantorena schiacciatore e Bari come libero in casa Trento.
In una vigilia infuocata in casa Copra Elior dal caso Supercoppa e in un PalaTrento bollente i biancorossi di fatto non sono mai stati in partita se si eccettua il terzo set dove comunque troppe occasioni sono state sprecate per allungare quando era il momento di allungare. Problemi al servizio per i nostri, problemi a muro e in attacco le cose sono andate davvero male con il solo Fei a giocare su livelli accettabili.
Ora c’è solo da voltare pagina e pensare solo a Gara 4 di domenica prossima.

TERZO SET, RIMONTA VINCENTE E PARTITA A TRENTO – Parte forte il Copra Elior nel terzo set, ma la fuga dura poco, Trento raggiunge i biancorossi e prende il largo: 25-19 e gara tre chiusa. I ragazzi di Monti sono chiamati alla grande impresa domenica in casa per portare la finale scudetto a gara 5.
TRENTO VINCE ANCHE IL SECONDO SET – Anche nel secondo set il Copra Elior non riesce a contenere i padroni di casa di Trento, i biancorossi provano a reagire a metà parziale ma non ce la fanno a raddrizzare la partita. 25-18 e due set a zero Trento con un super Kaziysky e Juantorena.
PRIMO SET, DOMINA TRENTO – Il Copra Elior parte male in gara 3 delle finali scudetto del volley maschile. A Trento i biancorossi non entrano mai in partita e sono sconfitti nel primo parziale per 25-12
La serie è sull1-1, gara 4 è prevista per domenica al Palabanca alle 17.30.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà