Il Copra Elior ricevuto in Comune: “Grazie ragazzi”. Zlatanov: sconfitta brucia ancora

16 Maggio 2013

20130516-115151.jpg

Il sindaco Paolo Dosi ha ricevuto il Copra Elior per rendere il giusto omaggio alla squadra di pallavolo maschile che ha vinto la Challenge Cup ed √® arrivata in finale scudetto, persa contro Trento. Accanto al primo cittadino si sono seduti il presidente Guido Molinaroli e il capitano Hristo Zlatanov. “Siamo al top nel volley nazionale – ha detto Dosi, ricordando anche il tricolore della Rebecchi Nordmeccanica femminile – ma al di la degli ottimi risultati voglio sottolineare come questo progetto decennale abbia avvicinato molti bambini allo sport, portando le famiglie al palazzetto e trasmettendo valori positivi. Ringraziarvi √® il minimo”.
Zlatanov non ha nascosto ancora la delusione per la gara 5 persa a Trento: “La sconfitta brucia ancora, eravamo a un passo dal tricolore. Se avessimo giocato di fronte ai nostri eccezionali tifosi avremmo vinto 3-0”. Molinaroli ha auspicato che la prossima stagione possa andare come questa: “L’amarezza √® ancora tanta, sono stati due punti a fare la differenza. L’annata √® andata bene, non dimentichiamo la vittoria in Europa, siamo l’unica squadra italiana ad aver trionfato a livello europeo. Siamo stati una squadra corretta con un tifo corretto, non si pu√≤ dire lo stesso degli altri, Trento in primis: non dico come li accoglieremo il prossimo anno”.
Mister Luca Monti ha ringraziato la società e i ragazzi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà