Ciclismo: la piacentina Bronzini riporta l’Italia in trionfo al Giro Rosa

01 Luglio 2013

La ciclista piacentina Giorgia Bronzini colora d’azzurro il Giro Rosa. Grazie alla bicampionessa del mondo, oro a Geelong 2010 e Copenaghen 2011, l’Italia ha infatti ritrovato la strada della vittoria: l’atleta in volata si è aggiudicata la seconda tappa della 24esima edizione del Giro al termine del quarto giro dell’impegnativo circuito di Pontecagnano Faiano (Sa). Giorgia Bronzini, che corre per la Wiggle Honda, ha centrato la sua settima vittoria stagionale precedendo l’olandese Marianne Vos (Rabo Woman Cycling Team), che rafforza la leadership nella classifica generale conquistata ieri, e la lecchese Barbara Guarischi (Vaiano Fondriest).
“Sono proprio contenta – commenta la sprinter piacentina – la mia ultima vittoria al Giro Rosa risale alla Caerano San Marco (Tv) – Pontecchio Polesine (Ro) del 2008. Vale a dire una vita fa. Ieri nel finale mi è successo di tutto: ho forato sia la ruota dietro che quella davanti contemporaneamente e mentre una mia compagna mi stava dando la sua ruota, un’americana le è caduta addosso causandoci un’altra foratura. Dopo questo record di sfortuna, sono arrivata al traguardo ultima e staccata, con la voglia però di invertire la classifica già oggi. Ci sono riuscita grazie anche all’ottimo lavoro delle mie compagne”.

Ordine d’arrivo:
1. Bronzini Giorgia (Wiggle Honda) 99,600 km in 2h34’03” alla media di 38,793 km/h
2. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) s.t.
3. Guarischi Barbara (Vaiano Fondriest) s.t.

Classifica Generale:
1. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) in 5h27’37”
2. Tagliaferro Marta (MCipollini Giordana) a 17″
3. Guarischi Barbara (Vaiano Fondriest) a 17”
4. Leth Julie (Hitec Products) a 17″
5. Visser Adrie (Boels Dolmans Cycling Team) a 19”

© Copyright 2021 Editoriale Libertà