Bobbio, il festival con Neri Parenti:”Farò Ibsen con Lillo&Greg”

29 Luglio 2013

20130729-214355.jpg

La battuta sempre pronta, senso dell’ironia e un gran sorriso: si è presentato così al pubblico di Bobbio il regista Neri Parenti, simbolo e portabandiera della commedia all’italiana, forte di una carriera cinematografica lunga oltre trent’anni e di enorme popolarità.
Dall’autore dei fortunati “Fantozzi” e “cinepanettoni” era lecito aspettarsi un dibattito intervallato dalle risate ma Parenti ha fatto di più: scortato dalla coppia di comici Lillo&Greg, protagonisti di “Colpi di fulmine”, pellicola della serata, l’inedito trio ha creato un vero e proprio siparietto comico, per la gioia degli ascoltatori.
“La commedia in tutti questi anni si è evoluta, al passo con le mode e i costumi – ha raccontato il regista ai microfoni di Telelibertà – “Colpi di fulmine”, rispetto a molti dei miei film è meno rozzo e volgare, ma ha il pregio, spero, di divertire comunque gli spettatori”.
Al centro della trama ci sono i sentimenti e le relazioni amorose, spunti irrinunciabili per chi vuol far ridere, “a condizione che non siano corrisposti” hanno sottolineato ridendo gli ospiti della rassegna cinematografica.
Una sintonia perfetta quella tra regista e attori: “Dopo aver conosciuto Lillo& Greg sono stato preso dall’irrefrenabile voglia di passare al genere drammatico – ha scherzato Neri Parenti- abbiamo in mente di fare insieme qualcosa di Ibsen, ci stiamo organizzando”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà