Coppa Italia di serie D: il Pro Piacenza avanti grazie ai calci di rigore. Le foto

25 Agosto 2013

20130825-232543.jpg

Il Pro Piacenza accede al secondo turno di coppa Italia. La sequenza dei calci di rigore sorride ai ragazzi di Franzini che piegano per 5-3 i milanesi del Giana Erminio. Al gol di Jakimovsky (decisivo anche dal dischetto) nel primo tempo, la formazione ospite risponde nella ripresa grazie al neo entrato Forbiti e, soprattutto, ad una dormita della difesa rossonera sul versante di destra. Prova dai due volti per i piacentini, parsi meno brillanti rispetto alle precedenti uscite amichevoli.

PRO PIACENZA: Medioli, Santi (74′ Pasaro), Castellana, Rieti, Marmiroli (64′ Pessagno) Colicchio, Matteassi, Cazzamalli, Delfanti (74′ Bignotti), Franchi, Jakimovsky. All. Franzini (Ballerini, Melegari, Dosi, Piccolo, Feher, Silva)
GIANA ERMINIO: Sanchez, Sosio, Solerio, Marotta, Torrisi, Chiappella, Spiranelli (64′ Forbiti), Biraghi, Recino, Ferré (64′ Cascino), Rossini (64′ Bergamini). All. Albè (Deidda, Bonalumi, Massari, Prato, Cavalleri, Levati).
Arbitro: Affatato di Domodossola
Reti: 28’ Jakimovksy, 69′ Forbiti

Aggiornamento delle 17.55
Coppa Italia di serie D: Pro Piacenza e Giana, servono i calci di rigore

Servono i calci di rigore per decretare chi, tra Pro e Giana, accederà al secondo turno di coppa Italia. Un finale di gara durante il quale gli ospiti hanno esercitato un maggiore predominio territoriale, ma che è fruttato rare occasioni. Paradossalmente è stato proprio la formazione di Franzini ad andare più vicino al gol del ko: sul colpo di testa di Castellana è Sanchez a compiere un vero miracolo. L’1-1 non si schioda: la qualificazione si decide dagli undici metri.

Aggiornamento delle 17.30
Coppa Italia di serie D: il Giana pareggia il conto. Al Siboni è 1-1

Il triplo cambio operato da mister Albé dà frutti immediati: è il 24′ quando il neo entrato Forbiti tramuta in gol un assist di Recino da sinistra. Mister Franzini corre ai ripari inserendo Pasaro ma, soprattutto, Bignotti.

Aggiornamento delle 17.20
Tiene il vantaggio del Pro Piacenza, ancora in vantaggio di un gol sul Giana Erminio. Squadra ospite molto più intraprendente ad inizio ripresa e Medioli costretto all’intervento in un paio di circostanze. Bella la la parata al 52′ sul piazzato di Recino dal limite, ancor più complicata la ribattuta sull’incursione di Rossini. Il Pro non soffre eccessivamente: la velocità di Franchi e Delfanti in attacco potrebbe rappresentare arma micidiale in contropiede.

Aggiornamento delle 16.30
Coppa Italia di serie D: Pro Piacenza in vantaggio grazie a Jakimovsky
Il Pro passa in vantaggio: un tiro a pelo d’erba di Jakimovsky al 28′ trafigge Sanchez sul palo alla destra del portiere. Un vantaggio che apre ulteriormente una gara non particolarmente spettacolare, ma godibile grazie all’assenza di particolari tatticismi da parte delle due contendenti in campo.

Notizia delle 16.10
Coppa Italia di serie D: Pro Piacenza in campo. Piccolo in panchina

Esordio ufficiale per il Pro Piacenza di Arnaldo Franzini che, di fronte a circa 200 spettatori, al Siboni sta affrontando i milanesi del Giana Erminio per un incontro valido per il primo turno ad eliminazione diretta di coppa Italia. Come previsto, Franchi e Silva recuperano dagli infortuni, ma si accomodano in panchina. In attacco i rossoneri schierano il tandem Franchi-Delfanti. Il Pro, che è in campo con un 4-3-1-2, all’8′ sfiora il gol del vantaggio con un bel colpo di testa di Castellana dopo il piazzato di Matteassi da destra.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà