Il Pro Piacenza ama il brivido: questa volta però, la rimonta frutta solo un pari. Le foto

15 Settembre 2013

20130915-194121.jpg

Sotto di tre gol dopo 34 minuti di gioco, con una difesa che sembra in tilt e il diluvio che si abbatte dal cielo sul Siboni: la domenica infernale del Pro Piacenza ad un certo punto sembra servita. E invece, per la terza volta in otto giorni, la squadra di Franzini riesce a porre rimedio ad una situazione in apparenza compromessa. Ne scaturisce così un pari da brividi, con la formazione rossonera che dovrà però lavorare ancora parecchio, sia sotto l’aspetto mentale che tattico, ed evitare in futuro nuove partenze ad handicap, divenute ormai consuetudine.

È Cristofoli il giocatore che per diverse settimane tormenterà il sonno di Colicchio e soci : in cinque minuti, due gol fotocopia che mettono a nudo l’assoluto immobilismo della retroguardia piacentina. Il centravanti segna di testa due gol che, dopo otto minuti, sembrano annientare un Pro irriconoscibile. Fortuna che la coppia Franchi-Piccolo, là davanti, qualche grattacapo riesce a portarlo dalle parti di Ripamonti e, a pochi minuti dal termine della prima frazione, arriva il gol che tiene accese le speranze. Lo firma Piccolo, di testa, su assist del gemello Franchi.

Franzini negli spogliatoi fa il diavolo a quattro, toglie un difensore, Colicchio, e inserisce un attaccante, Bigotti: risultato, il Pro del secondo tempo, salvo qualche rara fiammata non sembra in grado di rimettersi in piedi. Impressioni del tutto errate perché a dieci minuti dal termine, a scaldare i cuori rossoneri ci pensa il gol di Silva che ha il merito di far uscire tutta quanta la volontà e l’orgoglio di un Pro imbufalito. La sfuriata finale porta in dote la concessione di un penalty che, all’86’, grazie a Franchi, trasforma in realtà ciò che pochi minuti prima pareva impossibile. Il cuore Pro funziona, ora però, e Franzini lo sa bene, serve una squadra più razionale: i miracoli non possono riuscire in eterno.

PRO PIACENZA: Medioli, Melegari, Castellana, Rieti, Marmiroli (70′ Pasaro), Colicchio (46′ Bignotti), Matteassi (70′ Jakimovsky), Cazzamalli, Piccolo, Franchi, Silva. (Donnarumma, Santi, Pessagno, Feher, Dosi, Delfanti). All.: Franzini
OLGINATESE: Ripamonti, Fidanza, Menegazzo, Cattaneo, Colombo, Viganò, Mastrototaro, Bono, Cristofoli, Mair (63′ Lombardi), Di Fiore. (Bolognino, Larese, Calandra, Molteni, Pieragostini, Maugeri, Valente). All.:Del Piano
Arbitro: Rognoni di Arco Riva
RETI: 3′, 8′ e 34′ Cristofoli, Cristofoli, 43′ Piccolo, 81′ Silva, 86′ (rig.) Franchi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà