Serie D, il Legnago è indigesto per il Piace raggiunto due volte: al Garilli è 2-2

22 Settembre 2013

20130922-192002.jpg

È un 2-2 che lascia parecchio amaro in bocca in casa biancorossa: due volte in vantaggio, in entrambe le circostanze il Piacenza non riesce a capitalizzare i gol di Fumasoli in avvio di gara e di De Vecchis a metà della ripresa. Sono due ingenuità degli uomini di Viali a spianare la strada alla reazione veronese che, prima con Filippini e successivamente con Lella, frutta un punto di gran prestigio. Per il Piace una giornata in chiaroscuro con poche occasioni da rete create da Volpe e compagnia. Nel finale, ancora De Vecchis protagonista in piena area: il centravanti protesta per una trattenuta ma per il direttore di gara nulla da segnalare.
Gara dalle emozioni scarse e dai ritmi piuttosto compassati: un passo indietro per un Piacenza attardato ora quattro punti dalla vetta, dove l’Inveruno tira il gruppo a punteggio pieno.

PIACENZA: Ferrari, Cavicchia, Rossi, Orlandini (59′ Pani), Tognassi, Martinez, Fumasoli (46′ Arena), Cortesi, De Vecchis, Volpe, Martino (46′ Alessandroni). All. Viali
LEGNAGO: Budicin, Falchetto, Maiese, Zerbato, Andriani, Tobanelli, Baschirotto, Nicolis (53′ Cavallini), Lella, Viviani (70′ Valente), Filippini. All. Di Loreto
Arbitro: Fourneau di Roma
Rete: 4′ Fumasoli, 9′ Filippini, 67′ De Vecchis, 79′ Lella

Aggiornamento delle 16.37
Serie D: Piacenza – Legnago 2-2. Altro errore difensivo, gelo al Garilli

Il Legnago non muore mai: è il 34′ quando il centravanti veronese Lella, aggancia un pallone “sporco” in piena area dopo una punizione calciata dalla fascia sinistra e, da pochi passi, mette alle spalle di Ferrari. Una vera doccia gelida per il tifo biancorosso che già assaporava tre punti, a questo punto, molto problematici.

Aggiornamento delle 16.25
Serie D: Piacenza – Legnago 2-1. La difesa veronese colpita da De Vecchis

È il 22′ quando Volpe, giunto sul fondo, lascia partire da destra il cross in piena area sul quale Alessio De Vecchis irrompe come un falco: un gol in spaccata che riporta avanti un Piacenza padrone del campo ma che fatica ad arrivare al tiro in porta. Ora però, il nuovo vantaggio, pone i biancorossi in una situazione ideale per sfruttare le doti dei rapidi attaccanti a disposizione di Viali.

Aggiornamento delle 16.02
Viali, al rientro dagli spogliatoi, gioca la carta Arena: è un Piacenza a trazione anteriore, con un tridente completato da Volpe e De Vecchis. Dentro anche Alessandroni che rileva il baby Martino, autore di una buona prestazione. Rimane con l’undici iniziale invece mister Di Loreto.

Aggiornamento delle 15.48
Serie D, Piacenza e Legnago sono negli spogliatoi. 1-1 dopo i primi 45 minuti

Si va al riposo con un pareggio che rispecchia pienamente quanto osservato nel corso di 45′ avari di emozioni. Il consueto possesso palla del Piacenza non è stato sufficiente per scalfire la retroguardia di un Legnago guardingo, ma sempre pronto quando si è trattato di ripartire in contropiede. Grida vendetta l’errore in fase di uscita di Orlandini che, di fatto, ha consegnato ai veronesi il gol griffato Filippini, giunto dopo l’immediato vantaggio di Fumasoli arrivato al 4′.

Aggiornamento delle 15.35
Serie D, Piacenza – Legnago 1-1: dormita della difesa, Filippini risponde a Fumasoli

È un Piacenza ordinato che non forza troppo i ritmi per cercare di far saltare nuovamente la retroguardia di un Legnago molto attento a non scoprire il fianco sulle iniziative biancorosse. Molto attivo Martino sulla corsia di destra; al 29′, è Cortesi a tentare l’assolo in area, ma dopo aver seminato un paio di difensori, spara un sinistro debole e centrale che Budicin blocca senza problemi.

Aggiornamento delle 15.15
Orlandini perde ingenuamente palla di fronte alla propria area di rigore e il Legnago non si fa pregare: Filippini si invola e giunto di fronte a Ferrari, con il destro, piazza il colpo dell’inatteso pari (9′). Per il Piacenza, tutto da rifare.

Aggiornamento delle 15.06
Serie D, Piacenza – Legnago 1-0: Simone Fumasoli firma il gol lampo

Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna, e il Piacenza si porta in vantaggio: è Simone Fumasoli a siglare la rete dell’1-0, raccogliendo con il destro una ribattuta difettosa della retroguardia veronese dopo l’azione irresistibile di Martino. Al 4′, il Piacenza mette la gara sui giusti binari.

Notizia delle 15
Serie D: al Garilli c’è il Legnago. Nel Piacenza assente bomber Marrazzo

C’è qualche novità nell’undici iniziale che Viali manda in campo nella gara casalinga odierna con il Legnago, valevole per la quarta giornata del campionato di serie D.
Marrazzo si arrende ad un acciacco muscolare, così per Martino scocca l’ora dell’esordio dal primo minuto dopo i tre gol siglati nelle tre giornate precedenti, partendo dalla panchina. C’è anche Fumasoli che rileva Alessandroni sulla fascia destra.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà