Piacenza

Pro Piacenza: dopo la vetta conquistata, rossoneri pronti a sfidare Borgomanero

30 ottobre 2013

pro

Il colpo di scena in casa Piacenza Calcio, l’allontanamento di mister Viali e il relativo rimpiazzo con Venturato, ha oscurato pesantemente la grande impresa griffata Pro Piacenza. Zitti, zitti i rossoneri si sono riappropriati della vetta con straordinaria autorevolezza, dopo i dubbi suscitati in avvio di campionato. Pochi segreti per l’ormai collaudata banda di Franzini, capace di mettere a frutto l’esperienza della stagione scorsa, anche grazie all’innesto di elementi che stanno dimostrando di valere, eccome, la categoria. A cominciare da bomber Franchi, giocatore vero che dà l’impressione di non aver ancora mostrato tutto quanto il reale potenziale. Si fanno attendere i gol di Michele Piccolo e alle sue spalle c’è un Delfanti che scalpita e che, ogni qualvolta viene gettato nella mischia, risponde presente. Un’orchestra, quella diretta dal saggio Alessandro Cazzamalli, dalle tante risorse e i rari punti deboli. Dietro, quasi certamente, il diesse Francani cercherà di potenziare un pacchetto arretrato che necessita di piccoli, ma fondamentali aggiustamenti. Dopo l’ennesima vittoria in rimonta con il Seregno, domenica il Pro parte per Borgomanero: sulla carta appuntamento da due fisso, viste le condizioni in cui versa il fanalino di coda del torneo. Rientrerà Jakimovsky che ha scontato il turno di squalifica, ma i rossoneri dovranno rinunciare a Melegari, anch’egli appiedato dal giudice sportivo. Ci sarà invece capitan Matteassi, tra gli uomini più in forma e risolutivi dell’ultimo periodo d’oro della capolista.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE