Piacenza

Serie D, clamoroso al Garilli: l’Inveruno asfalta il Piacenza con cinque gol

17 novembre 2013

PIACENZA CALCIO - INVERUNO - MARRAZZO

Al Garilli termina con un clamoroso 2-5 che l’Inveruno merita, dopo una gara che conferma la notevole forza degli ospiti nel reparto avanzato, ma sono evidenti le lacune difensive dei biancorossi che hanno chiuso in dieci uomini causa espulsione di Orlandini. I biancorossi, dopo l’iniziale vantaggio a firma Volpe, il migliore tra i biancorossi, sono stati raggiunti poco dopo da Saar abile ad approfittare di una dormita della difesa biancorossa: proteste però dei biancorossi che reclamano la posizione di off side del centravanti scuola Parma. La gara è divertente ma la difesa del Piacenza vive una giornata nerissima: al 23′ è Eugenio, di testa, a trasformare nel gol dell’1-2 la punizione di Broggini. Piace che subito dopo perde Fumasoli per infortunio, ma che rimette a posto le cose prima del riposo: Marrazzo trasforma, al 38′ il rigore del 2-2 conquistato da Cavicchia (fallo del portiere in uscita) e un minuto dopo centra un palo clamoroso solo di fronte a La Gorga. La forza offensiva dell’Inveruno però, unita alla scarsità di idee dei biancorossi che hanno in Pani un regista mai ispirato, produce una ripresa di sofferenze; è un’altra disattenzione difensiva su azione d’angolo però, a consentire alla squadra di Gorgonzola di passare in vantaggio con De Masi al 54′. Due minuti prima è però netto il fallo di mano in piena area di Eugenio: l’abritro sorvola. É un Piace a corto di idee, Venturato getta nella mischia anche Arena (fuori Pani), ma negli spazi gli ospiti, guidati da Lazzaro e Broggini, dilagano. Appella al 67′ fa ciò che vuole in area e, al secondo tentativo dopo la ribattuta di Serena, mette dentro il gol del poker. La reazione nervosa del Piacenza è veemente: alcune segnalazioni dubbie del guardialinee e un palo clamoroso di Marrazzo impediscono ai biancorossi di trovate il gol che riaprirebbe i giochi. Una rete che invece Saar trova all’ultimo istante in contropiede e che gli vale la doppietta personale. Per i ragazzi di Venturato una scoppola inattesa che non implica però particolari stravolgimenti di classifica.

PIACENZA: Serena, Cavicchia (73′ De Matteo), Martienez, Pani (61′ Arena), Tognassi, Rossi, Colombo, Fumasoli (24′ Orlandini), Marrazzo, Volpe, Martino. All. Venturato
INVERUNO: La Gorga, Marioli, Spadaccino (62′ Masella), Eugenio, Giacomoni, Appella, Greco (71′ Petillo), Lazzaro, Saar, Broggini (86′ Bonomelli), Demasi. All. Gatti
Arbitro: Sprezzola di Mestre
Reti: 5′ Volpe, 19′ e 95′ Saar, 23′ Eugenio, 38′ (rig.) Marrazzo, 54′ De Masi, 67′ Appella.

Serie D: cala il gelo allo stadio Garilli. Piacenza-Inveruno 2-4
Il Piacenza non riesce a rimediare e Orlandini lascia pure i suoi in inferiorità numerica per un fallaccio da dietro su Saar al 90′ esatto.

Finale incandescente, con il Piacenza fermato in un paio di circostante dal collaboratore dell’arbitro; prima Tognassi e poi Marrazzo sono stoppati in maniera assai dubbia dal direttore di gara. Piacenza a dir poco sbilanciato alla ricerca del gol che riaprirebbe la gara.

È un Inveruno incontenibile: Appella al 67′ a piazzare il gol del 2-4 raccogliendo la ribattuta di Serena su una conclusione ravvicinata dello stesso centrocampista. Ora sono due i gol da recuperare per la formazione di Venturato in evidente difficoltà.

Serie D: Venturato le prova tutte: dentro Arena. Piacenza-Inveruno 2-3
Mister Venturato getta nella mischia anche il “bomber ripudiato”: entra infatti Arena per un Pani davvero deludente. Sarà una mezz’ora finale a trazione anteriore, con il tandem Arena-Marrazzo supportato da Volpe e Martino ai fianchi.

Serie D: difesa biancorossa ancora colpevole. Piacenza-Inveruno 2-3
L’Inveruno passa in vantaggio: gol fortunoso in mischia di De Masi al 54′ dopo il corner di Broggini da destra. Anche in questo caso, difesa immobile.

Serie D: Marrazzo dal dischetto non perdona. Piacenza-Inveruno 2-2
Al 52′ il direttore di gara sorvola su un clamoroso fallo di mano in piena area di Eugenio dopo la bella discesa di Martino a sinistra. In avvio di ripresa, nessun cambio da ambo le parti.

Aggiornamento del 45′
Si va al riposo sul punteggio di 2-2: gara divertente, contraddistinta da un atteggiamento difensivo assai allegro da entrambe le parti. Il 4-3-1-2 del Piacenza sembra funzionare in zona offensiva, ma dietro sono state frequenti le pause dei difensori centrali sulle incursioni del mobile Saar. Pani è il giocatore chiamato a costruire, ma a dirla tutta è completamente avulso dalla manovra.

Cavicchia guadagna un calcio di rigore per un fallo del portiere La Gorga in uscita alta, Marrazzo dal dischetto non sbaglia: al 38′ è 2-2. Due minuti dopo, è lo stesso Marrazzo a colpire un palo clamoroso sulla verticalizzazione di Tognassi: difese imbarazzanti.

Serie D: altra dormita della difesa ed è sorpasso. Piacenza-Inveruno 1-2
Al 23′ un colpo di testa di Eugenio sulla punizione calciata da trequarti da Broggini vale il sorpasso dell’Inveruno che conduce ora per 2-1. Infortunio occorso a Fumasoli un minuto più tardi: al suo posto Orlandini.

Serie D: botta e risposta Volpe-Saar. Piacenza-Inveruno 1-1
Pareggio di Saar al 19′ che raccoglie un lancio dalle retrovie in sospetto fuorigioco: controllo e destro vincente dal cuore dell’area per il gol che vale l’1-1.

Serie D: al Garilli inizio travolgente. Gol di Volpe: Piacenza-Inveruno 1-0
Ci pensa Francesco Volpe al 5′ ad approfittare della dormita difensiva degli ospiti: raccolta palla in piena area, sinistro violento da pochi metri e Piacenza già in vantaggio.

Serie D: Venturato si affida a Serena in porta. Piacenza-Inveruno 0-0
Si torna al Garilli e per il Piacenaza ecco un avversario assai scomodo: la matricola terribile Inveruno non può lasciar tranquilli i biancorossi che sono costretti a rinunciare al portiere Ferrari, in porta c’è Serena, mentre in attacco sono pesantissime le assenze di De Vecchis e Minasola. Mister Venturato rispolvera Martino dal primo minuto,
PIACENZA: Serena, Cavicchia, Martienez, Pani, Tognassi, Rossi, Colombo, Fumasoli, Marrazzo, Volpe, Martino. All. Venturato
INVERUNO: La Gorga, Marioli, Spadaccino, Eugenio, Giacomoni, Appella, Greco, Lazzaro, Saar, Broggini, Demasi. All. Gatti
Arbitro: Sprezzola di Mestre

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE