Piacenza

Al Garilli, 90′ di nulla: continua la crisi del Piace. Gatti: “E ora salviamoci”

1 dicembre 2013

20131201-183311.jpg

A fine partita, sale anche il presidente Marco Gatti in sala stampa e le sue parole sono piuttosto eloquenti circa il momento che sta vivendo il Piacenza Calcio.
“Ora dobbiamo ridimensionarci e non guardare più alla vetta della classifica – dice il numero uno biancorosso -, anzi sapete cosa vi dico? Avanti di questo passo, rischiamo di dover lottare per salvarci”.
Frasi che suonano come provocazione ad una squadra da ritrovare in fretta.
“Venturato? Le colpe di questa situazione sono di altri – continua la disamina del presidente -; ora non è più tempo di aggrapparci a scuse e alibi. Abbiamo sottovalutato la categoria e, con tutta probabilità, sopravvalutato alcuni giocatori. Il mercato? Asseconderemo le richieste di Venturato”.

Notizia delle 16.30
Un punto in tre partite: questo il miserrimo bottino di un Piacenza la cui crisi, dopo lo scialbo 0-0 odierno, sembra non conoscere via d’uscita. Ripamonti, portiere ospite, compie il suo primo intevento al 93′, quando Arena cerca il sette con una bella incornata da azione d’angolo. Prima, un Piacenaza assolutamente inconsistente, guidato, si fa per dire, da un Cortesi costantemente impreciso e incapace di far decollare il gioco dei biancorossi. Nonostante tutto, cori di incitamento da parte del pubblico che attende ora interventi assolutamente necessari per sperare in una rimonta che appare ora assai problematica. Sono sette i punti che dividono la squadra di Venturato dalla capolista.

Notizia delle 16.10
Serie D: la musica non cambia, zero emozioni. Piacenza-Olginatese 0-0

Non cambia il film della partita: il Piacenza non riesce a trovare la strada giusta per sbloccare una gara che rimane noiosa e priva di emozioni. Del tutto inoperosi i due portieri.

Notizia delle 15.20
Serie D: al Garilli 45 minuti di sbadigli. Piacenza-Olginatese 0-0

Il solo Volpe prova a scuotere i suoi nel finale di frazione: prima reclamando la concessione di un calcio di rigore per una presunta spinta operata ai suoi danni in area da parte di Colombo, successivamente, al 46′, con una fucilata di destro in diagonale che si spegne ad un palmo dal sette più lontano. Troppo poco per un Piacenza assai deludente.

Notizia delle 15
Giunti alla mezz’ora di gioco, il taccuino rimane del tutto privo di annotazioni di cronaca. Gara bruttissima, con i biancorossi incapaci di creare grattacapi alla difesa avversaria. Cortesi è al centro dell’impianto di gioco predisposto da Venturato, ma fino a questo punto sono stati innumerevoli gli appoggi errati da parte del ravennate.

Notizia delle 14.30
Serie D: c’è Tognassi, Cortesi in campo. Piacenza-Olginatese 0-0
È l’ennesima partita in emergenza totale per il Piacenza che peró non può permettersi passi falsi con l’Olginatese di bomber Cristofoli. Mister Venturato è costretto a far fronte con numerose defezioni che colpiscono soprattutto il reparto arretrato. Fuori anche Giovanni Rossi e Alessandro Cavicchia, Tognassi è in campo in condizioni non ottimali; la sola nota lieta è il rientro tra i pali di Ferrari dopo due settimane di stop forzato per infortunio. Il tecnico del Piacenza inoltre rispolvera Cortesi spedendo Claudio Pani in panchina.
Queste le formazioni in campo:

PIACENZA: Ferrari, De Matteo, Tognassi, Meregalli, Martinez; Bovi (83′ Arena), Cortesi, Orlandini; Volpe, Marrazzo, Minasola (77′ Martino). All. Venturato
OLGINATESE: Ripamonti, Calandra, Larese, Dionisi (60′ Di Fiore), Colombo, Viganò, Mastrototaro, Bono, Cristofoli, Lombardi, Molteni. All. Delpiano
Arbitro: Kamal Jouness di Torino

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Provincia Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE