La scuderia che ospitò Garibaldi: oltre 160 botteghe storiche in una guida

13 Febbraio 2014

Guida Botteghe Storiche (2)-800

Sono 166 le botteghe storiche piacentine raccontate nel volume realizzato da Unione Commercianti con il patrocinio della Provincia di Piacenza. Una guida in quattro percorsi per scoprire il patrimonio commerciale del territorio. Il volume s’intitola “Bottega Storica dell’Emilia Romagna” e propone 4 possibili tour. Basta sfogliare la guida per scoprire posti unici, a volte nascosti, in cui i mestieri, i prodotti, i luoghi e l’atmosfera sono stati tramandati e hanno il sapore di un tempo. I negozi che hanno acquisito lo “status” di botteghe storiche hanno ricevuto un marchio distintivo dalla Regione da esporre all’esterno dell’esercizio. Il marchio testimonia la presenza da almeno 50 anni di quell’attività nello stesso luogo. Oltre alle botteghe nel volume trovano spazio anche 8 mercati storici. La guida racchiude: gli antichi mestieri artigiani, gli antichi sapori, trattorie e locande, osterie e ristoranti, drogheria e bar, luoghi e vedute storiche e i mercati storici. I volume è stato presentato nel pomeriggio nella sede della Provincia alla presenza del presidente di Unione Commercianti Alfredo Parietti, il presidente Massimo Trespidi e il direttore di Libertà Gaetano Rizzuto.

“E’ una guida rivolta al turista e ai visitatori anche in vista di Expo 2015 – ha sottolineato Trespidi -. Questa pubblicazione rappresenta una storia importante sia storia passata ma anche presente e futura ancora da costruire”.

Alfredo Parietti: “Il progetto nasce dall’esigenza di conservare e tramandare le più antiche tradizioni commerciali”.

“C’è la storia di un secolo, le botteghe hanno fatto la storia del nostro territorio e sono sentinelle che ogni mattina ci ricordano da dove proveniamo e chi siamo, le nostre origini” ha sottolineato Gaetano Rizzuto, direttore del quotidiano Libertà.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà