L’ex ministro Giovannini in Cattolica ricorda Arcelli: “Il giorno che mi rifiutò”

06 Marzo 2014

Enrico Giovannini alla Cattolica (22)-800

L’ex ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del Governo Letta – Enrico Giovannini – ha tenuto in Cattolica questa mattina la X lezione “Mario Arcelli” sul tema “Condizione giovanile e benessere della società, quali prospettive per l’Italia”.
Giovannini ha illustrato il nuovo piano per l’occupazione giovanile con cui l’Ue intende promuovere lo scambio delle migliori pratiche tra i governi per favorire l’impiego e la formazione dei ragazzi tra i 15 e 24 anni e per il quale l’Italia ha stanziato oltre 1 miliardo di euro. L’ex Ministro ha parlato anche di benessere “equo e sostenibile”.

Giovannini ha ricordato poi “l’avvenura lavorativa” che lo ha visto al fianco di Arcelli, l’economista piacentino scomparso nel 2004 al quale l’Università Cattolica ha dedicato un Centro studi. “Mi sono laureato con il professore obbligandolo a seguire una tesi dedicata ai paesi in via di sviluppo che a lui non interessava. Poi un giorno presi coraggio e gli chiesi di lavorare assieme; inizialmente rifiutò e ne rimasi molto deluso ma poi cambiò idea. Fu un’esperienza straordinaria che mi arricchì non solo dal punto di vista professionale”.

L’ex ministro ha poi parlato del momento difficile che il nostro Paese e il mondo intero stanno vivendo: “Pensare di invertire la situazione attuale di grave crisi in pochi mesi o pochi anni è sognare ad occhi aperti. Prima si cambia più gli effetti si producono. Ma la parola chiave è persistenza nelle politiche, sapendo che i frutti non si otterranno nel breve periodo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà