Cicloraduno a favore dell’hospice Casa di Iris, più di 200 partecipanti

06 Aprile 2014

Cicloraduno

Circa duecento ciclisti hanno preso parte questa mattina al cicloraduno benefico per raccogliere fondi a favore dell’hospice Casa di Iris. Intitolata alla memoria del piccolo Elia, un bambino venuto a mancare di recente, la manifestazione fa parte del circuito Acsi-settore ciclismo che si propone, anche grazie al suo presidente Marco Cotti, di organizzare una trentina di cicloraduni all’anno con scopi benefici. Questa volta la corsa, lunga 75 km, è partita da via Boselli per arrivare a Lugagnano e tornare in città.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà