Urbino spazzata via. Rebecchi Nordmeccanica: è semifinale

13 Aprile 2014

20140413-204457.jpg

Rebecchi Nordmeccanica completa l’opera avviata giovedì scorso e anche a domicilio rifila un netto 3-0 a Robur Tiboni Urbino. Una vittoria che apre le porte della semifinale scudetto per le ragazze di Caprara apparse di un altro pianeta rispetto alla volenterosa, ma decisamente inferiore, formazione marchigiana. Parziali contraddistinti da punteggi del tutto inusuali per un quarto di finale dei play off scudetto che lasciano intendere come le biancoblu arriveranno alla fase successiva con energie da vendere. Conegliano-Busto è la prima semifinale già delineatasi con le gare di ieri, mentre le piacentine affronteranno (sabato prossimo alle 20.30) Novara che ha chiuso questa sera il conto con Modena. (foto: Ufficio stampa Rebecchi Nordmeccanica)

ROBUR TIBONI URBINO 0
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3
(13-25; 13-25; 20-25)

ROBUR TIBONI URBINO Carocci (L), Giombetti (L), Zecchin, Negrini 6, Thibeault 5, Santini 1, Escobar 3, Casoli, kostic 2, Brcic 1, Guidi, Leggs 8. All. Micoli.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA Poggi (L), Valeriano, Leggeri 6, De Kruijf 6, Van Hecke 14, Meijners 18, Manzano, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta, Bosetti 13, Vindevoghel. All. Caprara.
Arbitri: Zanussi e Florian.

Aggiornamento terzo set
Il copione è differente in avvio di terzo set, con Urbino che parte meglio (3-1). Piacenza trova la parità a quota cinque, poi sorpassa con la Van Hecke. Le marchigiane non ci stanno e rilanciano: 9-7 con il muro dell’Escobar sulla Meijners. Poco dopo la colombiana spara out per il 9-9, poi “Flo” si riscatta per il 12-10 del tempo tecnico. Piacenza mette un altro mattoncino (15-12), la Meijners trova l’ace del 17-12 e aiuta la Rebecchi Nordmeccanica a marciare verso il 25-20 che vale la semifinale.

ROBUR TIBONI URBINO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (13-25; 13-25; 20-25)

Aggiornamento secondo set
La formazione di Caprara riparte di slancio nel secondo parziale (0-5). Micoli inserisce Guidi al centro, ma Piacenza mantiene il vantaggio e si asciuga sul +5 (7-12). L’ace dell’ex Van Hecke vale il 16-9 ospite e il time out di Urbino, poi la Rebecchi Nordmeccanica vola verso il 25-13 e di conseguenza il 2-0.

Aggiornamento primo set
Rebecchi Nordmeccanica riparte da dove aveva interrotto, conquistando un set al riparo da sorprese. Piacenza parte bene (4-1) e, dopo una mini-rimonta marchigiana (4-5), prende il largo, facendo leva su una buona difesa e sul maggior potenziale offensivo (7-14). Coach Micoli ferma il gioco, ma Leggeri e compagne marciano sicure (8-17). Nuovo time out della Robur Tiboni, ma la Rebecchi Nordmeccanica chiude agevolmente 25-13.

Notizia delle 18
Rebecchi Nordmeccanica in campo a Urbino per gara 2 dei quarti di finale play off scudetto. Caprara conferma il sestetto vincente di gara1: Ferretti in palleggio, Van Hecke opposto, Bosetti e Meijners in banda, Leggeri e De Kruijf al centro e Sansonna libero.

Notizia delle 10.30
Oggi alle 18 Rebecchi Nordmeccanica va a caccia del punto necessario per centrare l’accesso alla semifinale scudetto. Le ragazze di Caprara, dopo aver surclassato Robur Urbino in gara-1 giovedì scorso, scendono in terra marchigiana con il chiaro intento di risolvere la pratica in due soli match. Un’operazione che, alla luce dell’evidente differenza di valori emersa al Palabanca, non dovrebbe presentare problemi per Leggeri e compagne.
Nel frattempo, con Novara che cerca a Modena il pass di semifinale, nell’altra parte del tabellone, tutto già deciso: uscirà dalla serie tra Conegliano e Busto Arsizio il nome della prima finalista scudetto.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà