Amodeo-Marrazzo: il Piacenza sbanca Sesto S.Giovanni. È terzo posto. Le foto

17 Aprile 2014

20140417-203346.jpg

Il Piacenza firma un fantastico blitz esterno sul campo della Pro Sesto che consente agli uomini di Viali di guadagnare un’altra posizione di classifica. Il terzo posto ottenuto oggi porta le firme di Marrazzo e Amodeo che, con una rete per tempo, sbrigano la pratica e, a 180 minuti dal termine hanno ora nel mirino la piazza d’onore ora ad appannaggio dell’Inveruno a +1 sui biancorossi

Notizia delle 16.30
I biancorossi raddoppiano al Breda: al 60′ è Amodeo a sfruttare l’assist di Marrazzo e firmare così il gol che mette in discesa il match. A Sesto San Giovanni il Piace conduce per 2-0.

Notizia delle 15.50
È un vantaggio preziosissimo quello firmato da bomber Marrazzo al 27′: un gol che consentirebbe al Piacenza di avvicinare ulteriormente la seconda piazza occupata ora dall’Inveruno oggi in campo a Seregno. La reazione della Pro Sesto è stata tutta nell’occasione capitata sui piedi di Spampatti: superlativo Ferrari.

Notizia delle 15.35
È il 27′ quando bomber Marrazzo irrompe in piena area dopo un calcio d’angolo e, sfruttando la deviazione di Tognassi, ribadisce alle spalle di Pansera. Risultato di fondamentale importanza per i biancorossi.

Notizia delle 15
Il Piacenza si gioca a Sesto San Giovanni le chance ancora disponibili per centrare il secondo posto in graduatoria, obiettivo che la società dei fratelli Gatti ha espressamente chiesto a William Viali dopo il suo ritorno in panchina. Contro la formazione lombarda, il tecnico biancorosso si affida alla coppia d’attacco Marrazzo-Amodeo, sostenuta da vicino da Volpe. La formazione di casa è priva di Laribi, squalificato.

Queste le formazioni in campo al Breda:

PRO SESTO: Pansera, Fronda, Erba, Corti, Baresi, De Angeli, Pelucchi, Greco, Giangaspero, Spampatti, Valtulina. All. Di Gioia
PIACENZA: Ferrari, Milani, Sanashvilli, Emiliano, Tognassi; Volpe, Tacchinardi, Bovi, Colombo; Marrazzo, Amodeo. All. Viali
Arbitro: Cenami di Rieti

© Copyright 2021 Editoriale Libertà