Pro Piacenza, il sogno è realtà. Rossoneri in Lega Pro. Le foto

17 Aprile 2014

Pro Piacenza (9)-800

È fatta. Il Pro Piacenza sconfigge per 2-0 la Sambonifacese e sbarca per la prima volta nella sua storia nel calcio professionistico e disputerà, nella prossima stagione, il campionato di Lega Pro. Dopo uno straordinario campionato, contraddistinto da (pochi) passaggi a vuoto e (tante) imprese, soprattuto lontano dal Siboni, la banda di Franzini può finalmente festeggiare un traguardo storico. Miglior attacco del torneo (66 gol fatti), dodici successi esterni e soprattutto, solo quattro sconfitte e dieci punti di vantaggio sull’Inveruno: sono i principali numeri della squadra rossonera che non sono però sufficienti per spiegare ciò che sta dietro all’ impresa messa a segno dai rossoneri. Un grande salto frutto della lungimiranza e della programmazione di una società che ha saputo creare la giusta alchimia tra dirigenti-staff tecnico-giocatori. Il presidente Scorsetti ha posto nelle mani del “primo ministro” Riccardo Francani il compito di costruire, in tre anni, una squadra capace di spiccare il volo. Franzini, concreto ed equilibrato, si è rivelato l’uomo giusto per gestire un gruppo di grande esperienza impreziosito dall’innesto di giovani, Marmiroli su tutti, con pochi eguali in categoria. Chi l’uomo simbolo di questa cavalcata trionfale? Ci sentiamo di indicare Luca Matteassi, 35 primavere e mille battaglie alle spalle: le sue sgroppate, i suoi gol e la sua gran voglia di tornare a calcare palcoscenici di altro livello, hanno rappresentato il valore aggiunto nell’inseguimento di un sogno divenuto realtà con due turni d’anticipo.

Il sindaco Dosi festeggia la promozione del Pro Piacenza

Notizia delle 16.20
Ora la festa è davvero ad un passo: Cazzamalli al 26′ spara dal limite il pallone che vale il raddoppio. Ora al Siboni è solo attesa: la Lega Pro è ad un passo.

Notizia delle 15.45
Si chiude il primo tempo con il Pro Piacenza in vantaggio di un gol frutto del calcio di rigore trasformato da Franchi al 26′. Un risultato che consente ai rossoneri di esser certi della promozione in Lega Pro. In chiusura di fazione, splendido contropiede orchestrato da Delfanti, ma sciupato da Franchi malamente.

Notizia delle 15.35
Ancora Franchi, al 30′, fallisce la comoda occasione del raddoppio dopo il perfetto assist di Cazzamalli: colpo di testa che si perde parecchio distante dal bersaglio. La Sambonifacese però rimane piuttosto viva e tiene in apprensione Colicchio e soci. Ora l’Inveruno sedondo della classe pareggia per 1-1 sul campo di Seregno.

Notizia delle 15.30
Castellana al 26′ guadagna un calcio di rigore (fallo di mano di Avagliano) e Franchi dal dischetto non perdona: 1-0 del Pro Piacenaza con l’Inveruno sotto di un gol a Seregno. Una situazione che pone i rossoneri matematicamente certi della Lega Pro: peccato manchi oltre un’ora al termine delle gare.

Notizia delle 15.20
Si avverte forte la tensione per un traguardo storico alla portata del Pro Piacenza: sia in campo che in una tribuna gremita, c’è il clima delle grandi occasioni. I ragazzi di Franzini, al contrario di domenica scorsa, paiono concentrati e assai determinati. Davanti c’è Delfanti in luogo di Piccolo, sostenuto ai fianchi dalle frecce Bignotti e Matteassi. Fino ad ora però, nessuna occasione di marca rossonera, mentre la Sambonifacese ha cercato fortuna con un tiro dalla distanza di Camill che non ha creato problemi a Donnarumma. Al 20′ è ancora 0-0.

Notizia delle 15
Potrebbe essere la gara che regala lo storico traguardo della Lega Pro: Pro Piacenza e Sambonifacese sono in campo al Siboni per il più classico dei testa-coda. I rossoneri sono privi di Cortesi, ma possono contare su Silva che ha scontato la giornata di squalifica. Soprattutto possono fare affidamento su una gran voglia di chiudere i giochi con due turni di anticipo sulla fine del torneo e centrare l’impresa.
Queste le formazioni in campo:

PRO PIACENZA: Donnarumma, Castellana, Silva, Colicchio, Carminati, Matteassi, Marmiroli, Cazzamalli, Bignotti, Delfanti, Franchi. All. Franzini
SAMBONIFACESE: Lamberti, Rossi, Avagliano, Noto, Bianchi, Boudraa, Zigiotto, Mbounga, Camilli, Zanigni, Curti. All. Poggi
Arbitro: Montanari di Ancona

20140417-173541.jpg

20140417-173547.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà