Il Pro Piacenza non é ancora sazio: 3-2 con la Giana e primi punti scudetto

11 Maggio 2014

20140511-204800.jpg

Il Pro Piacenza domina sulla Giana Erminio e ottiene così i primi tre punti nel triangolare per la conquista dello “scudetto” di serie D. I rossoneri dominano il match e, dopo aver assestato un tremendo uno-due con l’ottimo Pasaro e con la rete di Piccolo, subiscono il ritorno della compagine di Gorgonzola che dimezza lo svantaggio con Forbiti. Nella ripresa, al 71′, ci pensa Delfanti a mettere al sicuro il risultato subito dopo il suo ingresso in campo, sfruttando alla grande l’invenzione di Pasaro. Nel finale Romanini mette a segno dalla distanza il gol del 3-2 definitivo.
I rossoneri saranno di nuovo in campo il 25 maggio prossimo a Pordenone per la gara conclusiva del triangolare di qualificazione alle semifinali

Aggiornamento
Romanini all’83’ riapre la contesa con un gran tiro da fuori che è però deviato in maniera determinante da un difensore alle spalle di Donnarumma. Per il Pro un finale di sofferenza.

Aggiornamento
Delfanti è in campo da un minuto soltanto, ma l’attaccante piacentino non perde tempo e, dopo la grande azione di Pasaro, l’ex San Nicolò firma il gol del 3-1 quando il cronometro segna il 71′. Un gol che sembra spianare la strada alla formazione di Franzini verso l’ennesima vittoria.

Aggioramento
Al 30′ il colpo di testa di Forbiti su cross da sinistra di Cavalleri vale il gol che dimezza lo svantaggio del Giana Erminio che dunque reagisce all’uno-due piazzato dai rossoneri con Pasaro e Piccolo. Partita aperta che si preannuncia assai spettacolare visto l’atteggiamento del tutto privo di tatticismi da parte delle due squadre.

Aggiornamento
Non c’è partita al Siboni dove il Pro va a segno due volte in sei minuti. Prima è Pasaro, al 21′, a sbloccare con un colpo di testa susseguente ad un calcio di punizione di Colicchio (assist di Cortesi), dopodichè è Piccolo a firmare il raddoppio. È il 27′ quando il centravanti sfrutta alla grande l’assist in verticale di Cazzamalli e mette a segno il gol del 2-0.

Notizia delle 15
Serie D interminabile: il Pro Piacenza, dopo aver conquistato la promozione il Lega Pro, è ora impegnato nella corsa al titolo, del tutto platonico, di campione nazionale. A contenderlo ai rossoneri tutte le compagini vincitrici negli altri gironi. Squadre raggruppate in tre gruppi e che si affronteranno con la formula del triangolare. Insieme al Pro, Pordenone e Giana Erminio. Proprio i milanesi sono di scena quest’oggi al Siboni dove mister Franzini deve rinunciare a bomber Franchi: impietoso l’esito degli esami strumentali che hanno confermato la rottura dei legamenti crociati del ginocchio. Ne avrà per almeno sei mesi.
Queste le formazioni in campo:

PRO PIACENZA: Donnarumma, Castellana, Rieti, Colicchio, Carminati, Bignotti, Cortesi, Cazzamalli, Pasaro, Piccolo, Matteassi. All. Franzini

GIANA ERMINIO: Acerbi, Crociati, Soliero, Rossini, Bonalumi, Torrisi, Bergamini, Cascino, Forbiti, Ferrè, Cavalleri. All. Albè (Sanchez, Sosio, Chiappella, Biraghi, Basanisi, Romanini, Marotta, Recino, Spiranelli)

© Copyright 2021 Editoriale Libertà