Beltrametti gremito per la super sfida di rugby tra ex azzurri e britannici

31 Maggio 2014

20140531_162723_resized

Rugby di lusso allo stadio Beltrametti, teatro della sfida tra Italian Classic e Classic Lions. Piacenza ospita quindi gli ex nazionali azzurri e britannici che si affrontano in uno stadio gremito. Nobile la finalità dell’evento, a favore dei bambini del reparto di Pediatria e dei malati di Pneumologia dell’ospedale di Piacenza. L’evento, organizzato dal Piacenza rugby, è stato aperto dalla banda Ponchielli e dall’esecuzione degli inni nazionali.

Notizia delle 12 – Campioni di rugby protagonisti questa mattina a palazzo Gotico. Nel salone d’onore infatti sono state presentate le due squadre che si sfideranno amichevolmente questo pomeriggio allo stadio Beltrametti dove il team Italian classic e il British and Irish Lions classic gareggeranno per raccogliere fondi a favore del reparto pediatrico dell’ospedale di Piacenza e di Milano. Durante la presentazione è stata festeggiata anche la squadra Piacenza rugby che proprio una settimana fa è riuscita a raggiungere la serie A del campionato italiano.

Notizia delle 7 –  E proprio mentre i Sitav Lyons, a Parma, tenteranno la scalata alla Top Ten, al “Walter Beltrametti” la palla ovale correrà per la beneficenza: va in scena infatti il match amichevole tra Italian Classic e Classic Lions, con l’intero ricavato che sarà devoluto ai reparti di Pneumologia e Pediatria dell’Ospedale San Carlo Borromeo di Milano e al reparto di Pediatria dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza.

Sarà una giornata interamente dedicata allo sport e ai bambini protagonisti, sempre allo stadio Beltrametti, di un torneo quadrangolare riservato alle categorie Under 8 e Under 10 (che si terrà a partire dalle ore 14:00, prima del calcio d’inizio), mentre un’area giochi destinata ai più piccoli sarà allestita fin dal mattino.

La società Rugby Italian Classic XV, squadra composta da importanti giocatori che hanno militato nelle fila della Nazionale, sfida i Classic Lions , team composto degli ex atleti della gloriosa selezione britannica costituita dai migliori di Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda.

Ci saranno autentici monumenti del rugby italiano: da Alessandro Moscardi e Aaron Persico, rispettivamente a quota 44 e 56 presenze in azzurro, insieme a giocatori britannici di prima fascia, alcuni dei quali ancora in attività.

Promotrice di questo evento italiano, assieme alla società Rugby Italian Classic XV, è il Piacenza Rugby il cui presidente Daniele Margarita ha da subito sposato l’idea e collaborato all’organizzazione di questo nobile progetto che permetterà, proprio come succede in campo, di sostenere chi ha più bisogno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà