Castellarquato-Vernasca, sotto la pioggia trionfo di Fontanella

15 Giugno 2014

20140615-104749.jpg

E’ Gianmario Fontanella il trionfatore assoluto della Castellarquato-Vernasca, la gara di regolarità organizzata dal Club Automotoveicoli d’epoca sulle strade della valdarda. Fontanella “fa cantare” il motore della sua mitica Ford Roadster del ’33 e conquista il primo posto in classe A, bissando il successo conseguito nell’edizione 2011.

Oltre sessanta i mezzi che hanno preso il via questa mattina dal Pubblico Passeggio e dopo l’attraversamento di San Giorgio, Gropparello, Velleia, Lugagnano e Castellarquato, sono giunti a Vernasca sotto una pioggia piuttosto fastidiosa che non ha però impedito la buona riuscita della manifestazione.

Sempre in classe A, al secondo posto Diego Garilli a bordo della sua Alfa Romeo Giulia Spider del 62 con la quale si è aggiudicato il match race del pomeriggio, al terzo un’altra Alfa Romeo, una Giulietta del 1960, guidata da Antonio Cappellini. In classe B, successo a Fiorenzo Malvicini e quindi ancora un’Alfa Romeo protagonista, in questo caso una Spider del ’72.

Aggiornamento delle 10
Castellarquato-Vernasca, partita la manifestazione con le auto d’epoca

Al via la Castell’arquato-Vernasca. Sotto una leggera pioggia sono partite questa mattina dal Pubblico Passeggio una sessantina di auto d’epoca che attraverseranno San Giorgio, Gropparello, Velleia, Lugagnano, Castell’arquato per arrivare a Vernasca dopo 125 chilometri.

Notizia delle 7
Torna nelle nostre vallate il motorismo storico, grazie alla 38a edizione della Castellarquato-Vernasca, che domenica 15 giugno si snoderà lungo la Castellarquato-Vernasca, manifestazione di regolarità “Formula A.S.I.” con rilevamenti di passaggio sotto la regìa del Cpae, il Club piacentino automotoveicoli d’epoca. Quest’anno l’edizione è dedicata alla Lancia, “dalla Lambda alla LC2”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà