Silver Flag, appassionati da tutta Italia a Castellarquato. Le foto

21 Giugno 2014

Silver Flag

I gioielli rombanti ieri sono arrivati sulle nostre colline, a Castellarquato, da dove oggi parte la famosa Vernasca Silver Flag che ha ormai una eco internazionale. Provengono da fuori confine metà degli oltre 200 equipaggi selezionati per questo straordinario raduno di auto storiche da competizione. Ed è alla casa italiana Lancia che è dedicata questa 19esima edizione della Silver Flag, organizzata dagli infaticabili soci del Cpae (Club Piacentino Automoto d’epoca) guidati dal presidente gentleman Achille Gerla.

Gli ospiti sono arrivati ieri e hanno potuto sistemare le loro vetture in due aree: il paddock, allestito sul Lungarda e in piazza Europa, sarà visitabile da tutti. È questo il valore aggiunto della Silver capace di associare grandi nomi e marchi dell’automobilismo alla semplicità e alla genuinità della gente del territorio.

Le salite oggi sono programmate per le 11 e per le 15,30. La provinciale sarà chiusa nel tratto interessato da mezz’ora prima della salita. Domani le premiazioni delle auto più rare e meglio conservate, attorno alle 14,30 sulla Pieve di Vernasca, dopo la terza e ultima salita (che parte alle 10.30) e il pranzo organizzato dalla Pro loco Vernasca. Per le auto “normali” che debbano raggiungere Lugagnano è necessario passare da Vigolo e percorrere tutta la Val Chiavenna. Morfasso sarà raggiungibile da Castellarquato prendendo le indicazioni per Pallastrelli e proseguendo sulla tangenziale di Lugagnano. Vernasca sarà raggiungibile dalla provinciale che attraversa Bacedasco Basso.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà