Piacenza

Piace, torna il sereno al Garilli. Vittoria sullo Scandicci, Marrazzo addio

30 novembre 2014

20141130-182808.jpg

Il Piacenza, dopo quattro turni di astinenza, coglie una fondamentale vittoria per 3-1 con lo Scandicci di Ciccio Baiano che si rivela osso durissimo, con una coppia offensiva, Carnevale-Cubillos, autentica spina nel fianco per tutto il match.
In apertura di gara Lisi è abile nel trovare il tempo giusto per infilare il pallone servito da destra da Volpe. Con Marrazzo regolarmente al centro dell’attacco, i biancorossi hanno successivamente lasciato campo ai toscani, pericolosi in un paio di circostanze con i guizzanti Cubillos e Carnevale. A metà frazione però, la squadra di Monaco coglie un clamoroso doppio palo nel corso della stessa azione, prima con Mauri e sulla ribattuta del montante, con Volpe. In chiusura, al 41’, la beffa: proprio il colombiano Cubillos, su calcio di punizione trova l’angolo alla destra di Di Graci e firma così l’1-1. Non è finita perché all’ultimo istante del recupero assegnato dall’arbitro, dopo un calcio d’angolo si innesca una mischia furibonda in piena area di rigore: dopo un grande intervento del portiere Casini, sembra essere Marrazzo a trovare il tocco decisivo che vale il 2-1.
La ripresa si apre con il palo dello stesso Marrazzo che, in diagonale da destra, centra la parte esterna del montante. Un fuoco di paglia perché il Piacenza fatica ad accendersi ed è lo Scandicci a farsi preferire per larghi tratti del match. I toscani sfiorano il pari con Cubillos, ribattuta di Di Graci, e Carnevale, respinta sulla linea di Adiansi. Il Piace ci prova in un paio di circostanze in contropiede e all’82’ Marrazzo manca un aggancio che gli avrebbe consentito di trovarsi di fronte a Casini in solitudine. Ci pensa Saber all’ultimo istante a siglare il gol del definitivo 3-1.
Nel finale Marrazzo è sostituito da Delfanti: il cannoniere campano saluta la gradinata in maniera assai partecipata, mostrando una maglietta riportante la scritta “Grazie a tutti”. Di fatto, Marrazzo, in lacrime, salvo colpi di scena, ha disputato oggi l’ultima gara in maglia biancorossa.

PIACENZA-SCANDICCI 3-1
PIACENZA: Di Graci; Zagnoni, Ruffini, Colicchio, Adiansi; Compiani, Mauri; Volpe, Orlandi (55′ Tarantino), Lisi (75′ Saber); Marrazzo. (Cabrini, Battistotti, Mei, Sanashvili, Redaelli, Zanardo, Delfanti) All. Monaco
SCANDICCI: Casini, Possarelli, Marchi ((55′ Papini), Del Colle, Pezzati, Alderotti, Ammannati, Della Scala, Carnevale, Cubillos , Gianotti. All. Pagani
Arbitro: Vigile di Cosenza
Reti: 5′ Lisi, 41′ Cubillos, 47′ Marrazzo, 92′ Saber

Aggiornamento
Al 78′ il Piacenza mette fuori il naso dalla propria metà campo: è Mauri ad innescare a dovere Marrazzo che defilato a sinistra in piena area serve al centro un pallone che non trova compagni pronti alla deviazione.

Aggiornamento
Al 61′ altra super occasione per lo Scandicci: la combinazione Carnevale-Cubillos taglia la difesa biancorossa e il colombiano trova la pronta risposta di Di Graci. Sulla ribattuta del portiere, Carnevale con il destro spara a porta vuota ma Adiansi salva sulla linea di porta con un intervento provvidenziale.

Aggiornamento
Al 52′ ci prova lo Scandicci con una bella conclusione dalla distanza di Ammanniti: il suo sinistro dai trenta metri trova pronto Di Graci che si distende e mette in calcio d’angolo.

Aggironamento
Al 1′ della ripresa bomber Marrazzo centra un palo esterno con Marrazzo che si libera a destra e, con il destro, spara la fucilata che coglie il terzo palo di giornata.

Aggiornamento
Il primo tempo si chiude sul 2-1. In apertura di gara Lisi è abile nel trovare il tempo giusto per infilare il pallone servito da destra da Volpe. Con Marrazzo regolarmente al centro dell’attacco, i biancorossi hanno successivamente lasciato campo ai toscani, pericolosi in un paio di circostanze con i guizzanti Cubillos e Carnevale. A metà frazione però, la squadra di Monaco coglie un clamoroso doppio palo nel corso della stessa azione, prima con Mauri e sulla ribattuta del montante, con Volpe. In chiusura, al 41’, la beffa: proprio il colombiano Cubillos, su calcio di punizione trova l’angolo alla destra di Di Graci e firma così l’1-1. Non è finita perché all’ultimo istante del recupero assegnato dall’arbitro, dopo un calcio d’angolo si innesca una mischia furibonda in piena area di rigore: dopo un grande intervento del portiere Casini, sembra essere Marrazzo a trovare il tocco decisivo che vale il 2-1.

Aggiornamento
All’ultimo secondo il Piacenza trova la rete che porta avanti i biancorossi: da azione d’angolo, si innesca una mischia furibonda ad un passo dalla linea di porta: sembra essere proprio Marrazzo a mettere a segno il tocco che vale il 2-1.

Aggiornamento
Al 41′ è il colombiano Cubillos a firmare la beffa con un calcio di punizione da applausi che si infila nell’angolino alla destra di Di Graci. Una rete che punisce un Piace sì sfortunato, ma che si è limitato a controllare una gara in cui i toscani dimostrano notevole intraprendenza in avanti.

Aggiornamento
Incredibile quanto accaduto al 26′: dopo un periodo favorevole ai toscani, il Piace torna pericoloso ma i biancorossi colgono due pali nel corso della stessa azione. Prima è Mauri a centrare il montante di sinistra con una fucilata mancina esplosa dal limite: sulla ribattuta è Volpe a cogliere il palo con il piatto destro.

Aggiornamento
Partenza sprint del Piacenza che, al 5′ è già in vantaggio: Francesco Volpe sfonda a destra e il suo cross radente a centro area trova Lisi in piena area pronto al tocco sotto misura che vale l’1-0.
Dalla gradinata tanti cori pro Marrazzo per il quale è stato srotolato uno striscione che testimonia la contrarietà dei tifosi ad un possibile addio del centravanti.

Notizia delle 14.30
Conta solo la vittoria. Oggi al Garilli, Monaco e il suo Piacenza si giocano tantissimo con il modesto Scandicci di Ciccio Baiano in un match valevole per la quindicesima giornata del campionato di serie D.
C’è Marrazzo al centro dell’attacco. Per il cannoniere campano si parla ormai da giorni di possibile addio: Siena e Lumezzane le possibili destinazioni, quella di oggi potrebbe essere dunque l’ultima apparizione in biancorosso del centravanti entrato in rotta di collisione con Monaco.

Queste le formazioni:

PIACENZA: Di Graci; Zagnoni, Ruffini, Colicchio, Adiansi; Compiani, Mauri; Volpe, Orlandi (55′ Tarantino), Lisi (75′ Saber); Marrazzo. (Cabrini, Battistotti, Mei, Sanashvili, Redaelli, Zanardo, Delfanti) All. Monaco
SCANDICCI: Casini, Possarelli, Marchi ((55′ Papini), Del Colle, Pezzati, Alderotti, Ammannati, Della Scala, Carnevale, Cubillos , Gianotti. All. Pagani
Reti: 5′ Lisi, 41′ Cubillos, 47′ Marrazzo

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE