Provincia

Provincia, bilancio difficile: mancano 5 milioni per le strade

23 dicembre 2014

20141223_112544_resized (7)

Una Provincia affamata: di risorse, di certezze, di risposte. Così si è presentata l’amministrazione Rolleri ai tradizionali auguri alla stampa e agli organi di informazione piacentini. Oggi in corso Garibaldi sarà dato il via a un piano di azioni per fronteggiare le difficoltà finanziarie: dall’estinzione del debito residuo deriverà un milione di euro; dalla riduzione del personale, con prepensionamenti, un altro milione: si tratta di 55 dipendenti, di cui sette dirigenti. Dalla scelta del direttore generale, Vittorio Silva, interno alla Provincia e non esterno, dalla modifica degli orari di apertura degli uffici e delle scuole, dall’internalizzazione della portineria e dalla riduzione del parco auto, arriveranno 370mila euro. Quello presentato questa mattina in Provincia è uno “sbilancio” che penalizza soprattutto le strade e la loro manutenzione: mancano 5 milioni e 270mila euro. Da considerare come le sole spese del personale ammontano a 12 milioni e 300mila euro, quindi, teoricamente, le risorse oggi esistenti nelle casse dell’ente sarebbero a mala pena sufficienti per pagare gli stipendi.

Mentre era in corso l’incontro tra il ministro Madìa e le organizzazioni sindacali sul futuro dei lavoratori della Provincia, i lavoratori di corso Garibaldi hanno manifestato sotto la sede della Prefettura, per chiedere non venga abbassata la guardia sul loro caso: 161 sono gli esuberi previsti nel palazzo della Provincia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Foto Gallery Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE