Piacenza

Facsal, un altro alberello spezzato dai vandali. “Ci vogliono le telecamere”

17 febbraio 2015

11.2.2015 pruno vandalizzato 3 (7)

L’associazione Gli Amici del Facsal segnala un nuovo atto di vandalismo ai danni di un albero dei giardinetti di fianco al liceo Respighi.

Da più di una settimana un altro pruno ornamentale situato nel giardinetto del Liceo Scientifico, a Piacenza – Barriera Genova, è stato spezzato in due non dal peso della neve, ma da qualche sconosciuto vandalo. Fino ad ora nessuno se ne è curato e la pianta giace morente appoggiata per metà del tronco alla panchina in marmo. Chiediamo che intervenga chi in città è addetto alla cura del verde ed alla preservazione dell’ambiente. Ormai, dopo anni di segnalazioni tristemente simili, davvero ci manca quasi la forza di rinnovare agli amministratori l’ennesimo appello alla lotta contro chi danneggia il nostro patrimonio. Anche questa volta gli autori rimarranno impuniti e liberi di perpetrare ancora i loro gesti idioti. Se fossero state installate le telecamere, l’ come in altre zone sensibili della città (richiesta già da noi avanzata in più occasioni), si saprebbe chi è stato e magari si sarebbe anche evitato lo scempio (meglio prevenire che curare si dice), ma evidentemente si preferisce andare avanti con lo stesso passo di sempre senza rendersi conto che la società che ci circonda e nella quale viviamo e le persone che la popolano, sono cambiate.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Tu Cronista