Expo 2015: solo un treno regionale in più. Dosi: “Non appagati”

25 Febbraio 2015

Treno per Expo 2015 (1)

Treni Piacenza-Expo 2015? Nonostante le tante richieste portate avanti negli ultimi anni, al momento l’unica garanzia è un regionale veloce.
“Appena insediati, in tempi molto rapidi siamo riusciti a trovare la risposta organizzativa e di budget economico per garantire una porta d’accesso dell’Emilia Romagna all’Expo 2015”. Parole dell’assessore regionale ai trasporti Raffaele Donini, che ha presentato oggi in Comune a Piacenza il rafforzamento del treno Stadler Etr 350, un regionale veloce con 270 posti che circolerà dalla mattina fino alla tarda serata, durante Expo 2015, da maggio a ottobre. “Viaggerà tutti i giorni, con servizio per il trasporto dei disabili e il suo potenziamento costerà 870mila euro alla Regione. Farà la tratta Bologna-Milano andata e ritorno la mattina dalle 7 e nel pomeriggio farà tre volte la tratta Parma-Milano, con ritorno finale da Milano centrale a Bologna, dalle 22.15 alle 0.30. In ogni corsa fermerà a Piacenza e Fiorenzuola. Sappiamo che dal territorio ci sono altre richieste per la tratta Milano-Piacenza, di cui ci siamo fatti portavoce” ha riferito l’assessore.
Parzialmente soddisfatto il sindaco Paolo Dosi: “Siamo arrivati a un punto in cui abbiamo tre possibilità per migliorare i collegamenti: quella presentata oggi, un passo concreto; la richiesta specifica fatta di recente a Parma di utilizzare le frecce per Expo in partenza da Bologna e Reggio e un accordo tra Emilia e Lombardia che consenta di utilizzare materiale rotabile dignitoso. Quella presentata oggi è una decisione importante e siamo grati alla Regione, ma non ci sentiamo appagati come territorio piacentino”.
“Il sostegno garantito dalla Regione Emilia Romagna al Piacentino è un segnale molto forte e per nulla scontato” ha dichiarato invece il presidente della Provincia Francesco Rolleri, che ha lanciato un appello: “L’obiettivo della manifestazione è far fare bella figura all’Italia, auspico che si lascino da parte i campanilismi”.
“L’annuncio di oggi è concreto e oggi è un giorno importante” commenta Emilio Bolzoni di Confindustria, “anche se – precisa – il problema non è ancora risolto”.
Bolzoni ha dichiarato di stare lavorando a questo da oltre tre anni, ribadendo che l’obiettivo di avere qualche fermata dell’Alta Velocità a Piacenza è molto importante. Infine il numero uno di Confindustria ha chiesto un potenziamento per il collegamento con Milano, anche dopo Expo 2015.
“Non escludiamo di rendere questo regionale veloce strutturale dopo Expo” ha precisato allora Donini: “dipenderà dal bilancio”.

Tommaso Foti, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-AN esprime le sue critiche nei confronti dell’assessore regionale Donini: “Volevamo un collegamento veloce Piacenza-Milano e ci propina un regionale (da e per Bologna) che per nulla recepisce le richieste piacentine”.

La nota della Regione Emilia Romagna

TRENI PER EXPO 1 maggio 2015 – 31 ottobre 2015

© Copyright 2021 Editoriale Libertà