Il Copra rialza la testa: buona la prima di Camperi che interrompe la serie nera

08 Marzo 2015

copra volley

Si interrompe con Latina la serie nerissima del Copra Volley che, nella prima assoluta del dopo Radici, si impone per 3-2 su Latina al termine di una sfida tiratissima.
Il neo tecnico Camperi si affida a Tavares in cabina di regia con Poey opposto. Alletti e Ostapenko sono i centrali, mentre Papi e Zlatanov agiscono in banda con Mario Junior nel ruolo di libero.
L’avventura del coach biancorosso parte male perché Latina conquista il primo set e i fantasmi della nona sconfitta consecutiva iniziano ad aleggiare al Palabanca. Nei successivi parziali però, i biancorossi riescono a rimettere la testa avanti. Tanti errori da ambo le parti, ma i piacentini riescono a sfruttare il calo dei laziali. Nel quarto set però, il ritorno di Skrimov e soci è agevolato da una fase difensiva disastrosa del Copra.
Al tie break, con l’orgoglio e con il cuore, il Copra ottiene il break di vantaggio (3-0) che difenderà sino alla fine: due punti che fanno morale e finalmente muovono la classifica per una volata finale comunque complicata nella corsa ai play off: l’ottavo posto di Molfetta dista ora sei lunghezze. Top scorer di giornata, Zlatanov con 24 punti seguito a ruota da Poey con 23.

COPRA VOLLEY-TOP VOLLEY LATINA 3-2
(19-25; 25-23; 25-20; 17-25; 15-10)

CLASSIFICA Parmareggio Modena 54; Energy T. I. Diatec Trentino 50; Cucine Lube Banca Marche Treia 48; Calzedonia Verona 44; Sir Safety Perugia 42; Top Volley Latina 35; Cmc Ravenna 28; Exprivia Neldiritto Molfetta 27; Copra Piacenza 21; Vero Volley Monza 18; Tonazzo Padova 12; Altotevere Città di Castello Sansepolcro 10; Revivre Milano 7.


© Copyright 2021 Editoriale Libertà