Enduro-spettacolo a Marsaglia. Bernardi da urlo sui percorsi di Balletti. Video

04 Maggio 2015

A sinistra, Paolo Bernardi con Paolo Alpegiani, fan numero uno del campione

A sinistra, Paolo Bernardi con Paolo Alpegiani, fan numero uno del campione

Tanti degli organizzatori, l’indomani della gara, parevano rapiti da quel parco chiuso mai come questa volta, così gremito di quelle “creature” tirate a lucido, ma pronte a sprigionare a terra una serie infinita di cavalli.
E’ stata la domenica dell’enduro a Marsaglia, patria del grande Oscar Balletti, un signore che non ha certo bisogno di presentazioni nel mondo delle due ruote, vincitore di svariati titoli italiani e che lo scorso anno si è pure regalato la gioia di una vittoria mondiale in quel di Lumezzane. E proprio Balletti, ha disegnato gli splendidi tracciati nella gara intitolata a Tiziano Mozzi, valida per il campionato interregionale Liguria ed Emilia Romagna, organizzato grazie all’impegno del Moto Club di Bobbio e il Moto Club 57, in collaborazione con il comune di Cortebrugnatella.
Ci ha pensato l’”ospite” Matteo Rossi, in sella alla sua Ktm 250 a mettere tutti quanti in fila: primo assoluto davanti all’altro idolo di casa, ovvero Paolo Bernardi: soltanto due secondi il distacco per il pilota trebbiense, primo assoluto tra gli emiliani e protagonista di una prova maiuscola. Terzo, con la sua Husqvarna 125, Michele Marchelli.
Circa 2.000 persone, tra piloti, addetti ai lavori e tifosi presenti in Valtrebbia, con questi ultimi che si sono spellati le mani durante il prologo, con Oscar Balletti e l’altra star di giornata, l’australiano Mattew Phillips, a fare da apripista nello splendido fettucciato disegnato a ridosso del greto del fiume.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà