Piacenza

Confindustria, Rota nuovo presidente. Illy semina ottimismo

22 giugno 2015

Assemblea Confindustria

“Imprenditori coraggio, questo è il momento migliore per investire”. È questo il messaggio che l’industriale del caffè Riccardo Illy ha lanciato alla 70° assemblea di Confindustria Piacenza. Ospite d’onore, Illy ha spronato i colleghi: “I segni di ripresa sono ormai riconosciuti da tutti, l’energia e il petrolio sono ai prezzi più bassi degli ultimi anni, così come il cambio con le principali monete. Dopo tanta crisi, siamo in una fase che può rivelarsi molto propizia”.
Nel corso dell’assemblea è arrivato il passaggio di testimone alla presidenza dell’associazione: dopo quattro anni, Emilio Bolzoni ha lasciato il timone ad Alberto Rota. “Il primo consiglio che mi sento di dargli – ha detto il presidente uscente, dopo aver confermato i segnali di ripresa anche a livello locale – riguarda il grande patrimonio imprenditoriale piacentino: faccia come me, giri tutte le nostre aziende per scoprire le tantissime eccellenze. Di cosa vado più fiero? Assieme a una squadra unita abbiamo realizzato tantissimo, l’ultima impresa in ordine di tempo è sicuramente essere riusciti a unire tutto il territorio per approdare a Expo 2015”.
Rota ha quindi tracciato alcune linee guida del suo mandato: “Sicuramente grande attenzione al manifatturiero e costante presenza dell’associazione accanto a tutti gli imprenditori. Riserveremo un focus particolare alle piccole imprese, cercando di sostenerle sempre di più in questo momento difficile, ma di ripresa”.

Notizia delle 7 – Confindustria Piacenza festeggia oggi pomeriggio a Palazzo Gotico i 70 anni di attività. Un’assemblea dal significato doppio, perché sancirà anche il passaggio di consegne alla presidenza da Emilio Bolzoni ad Alberto Rota, designato suo successore nei mesi scorsi. Sarà il tredicesimo presidente dell’associazione degli industriali piacentini, nata nel settembre del 1945.

E proprio oggi saranno premiate le 12 aziende che sono iscritte fin dal giorno della fondazione: Cella Gaetano, Cementirossi, Buzzi Unicem, Petrol Raccord, Daf Al, Carlo Manzella, Impresa Cogni, Doppel Farmaceutici, Frappoli Luigi, Tipografia Maserati e Costruzioni e impianti. Ce ne sono poi altre sette, tra cui Editoriale Libertà, che sono associate da oltre 60 anni e altre dodici da più di 50.
Ospite d’onore della settantesima assemblea provinciale di Confindustria sarà l’imprenditore Riccardo Illy, presidente dell’omonimo gruppo, famoso in tutto il mondo per la distribuzione del caffè.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Foto Gallery Piacenza

NOTIZIE CORRELATE