Piacenza

Marzeglia non si ferma più: il Piace annienta il Monza e mantiene il primato

27 settembre 2015

Piacenza Calcio

Il Piacenza si sbarazza anche del Monza con straordinaria semplicità. I biancorossi si rivelano ancora una volta specialisti nell’annientare gli avversari con la forza della concretezza, per poi piazzare il doppio squillo con il suo ariete Marzeglia: la doppietta odierna vale il quarto gol personale in campionato del centravanti, ancora una volta decisivo per la conquista di tre punti fondamentali e che consolidano ulteriormente il primato della squadra di Franzini.
I biancorossi rischiano grosso in avvio sul diagonale di D’Errico disinnescato dalla coppia Boccanera-Di Cecco non senza brividi, ma sul ribaltamento di fronte sono fortissime le polemiche a causa della mancata espulsione di Petrachi: il portiere ospite blocca con le mani il pallone fuori dall’area dopo che Stefano Franchi lo aveva scavalcato con un delizioso pallonetto.
Tra le proteste del pubblico, il Piacenza alza i giri del proprio motore e, all’11’, mette a segno il vantaggio grazie alla splendida azione corale che vede Saber spedire Matteassi in profondità: cross al bacio del capitano e inzuccata in tuffo di Marzeglia che fa 1-0. Monza che sparisce dal campo e che anzi, in difesa, palesa limiti imbarazzanti. Il Piacenza raddoppia a metà ripresa: ancora Marzeglia, su un cross da destra dell’ottimo De Cecco, lavora un buon pallone in piena area prima di scagliarlo di forza alle spalle di Petrachi. E’ il 23’ e la pratica sembra chiusa. Quattro minuti più tardi, dormita su un’azione d’angolo brianzola e dopo il miracolo di Boccanera è Molnar a riaprire la sfida. Solo nelle intenzioni, perché il Piace addormenta il match e continua la sua corsa a tutta birra in testa alla graduatoria. Domenica prossima, nuovo esame nella tana del Ciliverghe.

PIACENZA-MONZA 2-1
PIACENZA: Boccanera; Di Cecco, Silva, Sentinelli, Contini; Saber, Taugordeau (35′ st Galuppini), Porcino; Matteassi, Marzeglia (38′ st L.Franchi), S.Franchi (24′ st Cazzamalli) All. Franzini (Cabrini, Ruffini, Cigognini, Sanashvili, Minasola, Mira)
MONZA: Petrachi, Sokoli, Cochis (26′ Trispa), Perini, Cattaneo, Molnar, Uliano, Lombardi, Soragna, D’Errico, Pontiggia. All. Delpiano (Targia, Ientile, Comentale, Romeo, Roveda, Fumana, Scavetta, Vettrano)
Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia. Assistenti: Garzelli di Livorno e Colasanti di Grosseto
Reti: 12’ pt e 23’ st Marzeglia, 27’ st Molnar

Aggiornamento
Al 27′ il Monza riapre la gara: su un calcio d’angolo da destra incornato da Soragna, Boccanera si esibisce in un intervento eccezionale, ma sulla ribatttuta è Molnar a firmare il tap-in che vale il 2-1.

Aggiornamento
Al 23′ il Picenza mette in ghiaccio la partita: sull’azione insistita a destra di Matteassi, arriva il cross al centro di Di Cecco sul quale Marzeglia conquista, protegge e poi scarica alle spalle di Petrachi il pallone del 2-0 dopo una parte di ripresa senza rischi.

Aggiornamento
Al riposo si va con il Piacenza in vantaggio di un gol grazie alla splendida rete messa a segno da Marzeglia al 12′. Biancorossi che dominano in lungo e in largo: il solo torto della squadra di Franzini è di non aver concretizzato a dovere la superiorità tecnica evidente messa in mostra. Polemiche in avvio per la mancata espulsione dell’estremo difensore ospite reo di aver bloccato con le mani fuori dall’area un’azione pericolosissima di Stefano Franchi.

Aggiornamento
Al 12′ un’azione eccezionale del Piacenza porta avanti i biancorossi: Saber spedisce in profondità Matteassi a destra e il capitano, dal fondo, sforna il cross al bacio sul quale Marzeglia si proietta in tuffo di testa per la rete dell’1-0. E’ il terzo gol dell’attaccante biancorosso.

Aggiornamento
Sono già polemiche al Garilli. Il Piacenza, dopo aver sfiorato la capitolazione al 6′ sul diagonale di D’Errico disinnescato da Boccanera in collaborazione con Di Cecco, sul capovolgimento di fronte va ad un passo dal gol. Il lancio in profondità di Taugordeua, Franchi si presenta in solitudine nella metà campo ospite: pallonetto e il portiere Petrachi devia con la mano abbondantemente fuori dall’area. Sarebbe cartellino rosso, ma il direttore di gara opta per un’inspiegabile ammonizione. Sulla punizione dal limite, Taugordeau sfiora il bersaglio.

Notizia delle 15
Sfida di cartello al Garilli dove il Piacenza, per la quinta giornata del girone B di serie D, ospita il Monza di mister Delpiano. I biancorossi cercano la quarta vittoria consecutiva che consoliderebbe ulteriormente il primato in classifica, ora condiviso con la Pro Sesto.
Non ci sono novità di formazione nell’undici iniziale scelto dal tecnico di Vernasca che punta su Marzeglia al centro dell’attacco, su Ruffini al centro della difesa. Queste le formazioni ufficiali delle due squadre:

PIACENZA: Boccanera; Di Cecco, Silva, Sentinelli, Contini; Saber, Taugordeau, Cazzamalli; Matteassi, Marzeglia, S.Franchi. All. Franzini (Cabrini, Ruffini, Cigognini, Sanashvili, Minasola, Mira, Galuppini, Cazzamalli, L.Franchi)
MONZA: Petrachi, Sokoli, Cochis (26′ Trispa), Perini, Cattaneo, Molnar, Uliano, Lombardi, Soragna, D’Errico, Pontiggia. All. Delpiano (Targia, Ientile, Comentale, Romeo, Roveda, Fumana, Scavetta, Vettrano)
Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia. Assistenti: Garzelli di Livorno e Colasanti di Grosseto

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE