Piacenza

Pro irriconoscibile, l’Alessandria passeggia al Garilli. La fotogallery

10 ottobre 2015

IMG_3485.JPG

Una disfatta per il Pro Piacenza che si inchina di fronte allo strapotere tecnico e fisico di un’Alessandria che domina dal primo all’ultimo secondo: allo stadio Garilli termina 4-0 in favore della squadra di Gregucci che, nonostante le assenze, propone una formazione altamente competitiva e che mette alle corde i rossoneri sin dall’avvio di gara. Pro che si presenta con identico undici visto all’opera a Gorgonzola, fatta salva la presenza di Aspas in luogo di Calandra; in casa Alessandria, Gregucci punta sul tridente Marras-Bocalon-Boniperti. Un trio che dà avvio alla sinfonia intorno al 10′: si perde il conto delle occasioni da rete sciupate dal pacchetto offensivo grigionero, appoggiato alla grande da un Branca in gran spolvero. Al 25′ si sblocca il match: Bocalon sovrasta nello stacco Bini e trasforma in oro il perfetto cross da destra dello scatenato Marras. Non c’è reazione piacentina e così, nel finale di primo tempo, irrompe in scena Boniperti che, tra il 42′ e il 43′, griffa due reti identiche: l’ex Juve e nipote dell’indimenticato capitano e presidente bianconero, tocca, da pochi passi, sui cross radenti provenienti da destra, i palloni che valgono il tris.
In avvio di ripresa Bini guadagna gli spogliatoi a causa del secondo cartellino giallo di giornata: Pro in dieci e gara chiusa. Bocalon, al 27′, arrotonda il punteggio con un tocco sotto misura dopo l’assist di Boniperti. Il finale è pura accademia: per il Pro un preoccupante passaggio a vuoto, per l’Alessandria seconda vittoria consecutiva con la cura Gregucci che sembra dare i frutti sperati.

PRO PIACENZA: Fumagalli; Rieti (15′ st Sall), Bini, Piana; Aspas, Maietti, Carrus (30′ st Russo), Rantier, Ruffini; Cristofoli (39′ st Schiavini), Alessandro. All. Viali (Bertozzi, Cauz, Calandra, Martinez, Bignotti).
ALESSANDRIA: Nordi; Celjak, Sosa, Morero, Sabato; Nicco (30′ Cittadino), Mezzavilla, Branca (19′ st Vitofrancesco); Boniperti, Bocalon (39′ st Principe), Marras. All. Gregucci (Vannucchi, Sirri, Terigi, Picone)
Arbitro: Sassoli di Arezzo
Reti: 25′ pt e 27′ st Bocalon, 42′ pt e 43′ pt Boniperti

Aggiornamento
Assume i connotati della disfatta la gara del Pro Piacenza con Bocalon che firma al 27′ della ripresa la rete del 4-0. Questa volta é Boniperti a vestire i panni dell’assist-man per il tocco sotto misura del centravanti che chiude definitivamente i giochi.

Aggiornamento
Piove sul bagnato in casa Pro Piacenza: un intervento scomposto di Bini al primo minuto di gioco della ripresa, costa il secondo cartellino giallo di giornata per l’ex Piacenza che lascia così i compagni in dieci uomini.

Aggiornamento
Pro Piacenza del tutto inesistente in campo, Alessandria che piazza il tremendo uno-due che vale un clamoroso 0-3. Boniperti, tra il 42′ e il 43′, sigla una clamorosa doppietta in fotocopia: prima Marras e poi Branca si incuneano in area e servono dalla parte opposta l’ex Juve che non puó fallire.

Aggiornamento
Il gol era nell’aria, arriva puntuale al 25′ grazie al colpo di testa di Bocalon che sovrasta Bini e insacca sul perfetto cross di Marras da destra. Poco prima era stato Boniperti a sciupare un’incredibile occasione da rete, ancora su invito con il contagiri di Marras. Risultato ineccepibile, Pro Piacenza in fortissima difficoltà.

Aggiornamento
Soffre, e parecchio, il Pro Piacenza: l’Alessandria nella prima parte di frazione ha cinto d’assedio la retroguardia rossonera creando alcune situazioni piuttosto intricate da sbrogliare per il terzetto difensivo di Viali. Branca, Bocalon e Sabato tra i più pericolosi, addirittura 7-1 il conto dei corner dopo venti minuti.

Aggiornamento
Pro Piacenza e Alessandria sono in campo allo stadio Garilli nel match valevole per la sesta giornata del campionato di Lega Pro. Non ci sono sorprese nella formazione proposta da William Viali che rimane fedele al collaudato 3-5-2: rispetto alla gara di Gorgonzola, si registra il rientro di Aspas, Calandra si accomoda in panchina. Tra le fila alessadrine, niente da fare per Iunco e Fishnaller, fermati da un infortunio, mentre Marconi è assente per squalifica. Al centro dell’attacco, mister Gregucci propone Bocalon. Queste le formazioni:

PRO PIACENZA: Fumagalli; Rieti (15′ st Sall), Bini, Piana; Aspas, Maietti, Carrus (30′ st Russo), Rantier, Ruffini; Cristofoli (39′ st Schiavini), Alessandro. All. Viali (Bertozzi, Cauz, Calandra, Martinez, Bignotti).

ALESSANDRIA: Nordi; Celjak, Sosa, Morero, Sabato; Nicco (30′ Cittadino), Mezzavilla, Branca (19′ st Vitofrancesco); Boniperti, Bocalon (39′ st Principe), Marras. All. Gregucci (Vannucchi, Sirri, Terigi, Picone)
Arbitro: Sassoli di Arezzo
Reti: 25′ pt e 27′ st Bocalon, 42′ pt e 43′ pt Boniperti

Notizia delle 7
Tre risultati utili consecutivi che hanno generato entusiasmo e una comprensibile maggiore autostima: il Pro Piacenza, dopo la prima vittoria ottenuta sabato a Gorgonzola, ospita nel tardo pomeriggio, dalle 17.30, l’Alessandria in un match valevole per la sesta giornata del campionato di Lega Pro. Formazione partita con forti ambizioni quella piemontese che però, proprio a causa dei deludenti risultati dell’avvio di torneo, è stata protagonista di un improvviso cambio alla guida tecnica: l’ex centrocampista di Reggiana e Piacenza, Beppe Scienza, è stato infatti sostituito da Angelo Gregucci, reduce dal successo all’esordio con l’Albiono Leffe. Alessandria che sarà privo di alcune pedine chiave, Marconi, Iunco e Fishnaller, ma rimane formazione temibile per l’undici di mister Viali che avrà a disposizione l’intera rosa, ad eccezione di Gianluca Barba, ancora fermo ai box a causa di una fastidiosa pubalgia.
Piccola curiosità, oggi dalle 10 alle 20, il club del presidente Di Masi, sarà presente in piazza S.Antonino con uno stand, l’Alessandria-Village, all’interno del quale sarà possibile degustare le eccellenza enogastronomiche del territorio alessandrino.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE