Piacenza

Inarrestabile Piacenza: altra vittoria e primato solitario. Le foto

11 ottobre 2015

Piacenza Calcio Olginatese per P.Gentilotti (FotoDELPAPA) TAUGOURDEAU esultanza

Primato solitario, sesta vittoria consecutiva e la sensazione di superiorità costante e nettissima: ecco spiegato come il Piacenza si sbarazzi per 2-1 dell’Olginatese grazie al sesto gol in campionato di Marzeglia e alla magia su punizione di Taugordeau, scrollandosi di dosso la Pro Sesto, sconfitta ieri dal Lecco di De Paola. Una vittoria con qualche patema di troppo nel corso della ripresa quando, dopo tanti sprechi da parte dei biancorossi, i ragazzi di Corti accorciano con il gran gol di Aquaro che mette un pizzico di pepe sul finale di partita.
Nella prima parte della sfida però, i biancorossi controllano e, al 17′, colpiscono inesorabilmente con Marzeglia che, su assist di Franchi, mette a segno con un gran pallonetto il gol che rompe gli equilibri. Nessuna reazione bianconera e, al 39′, Taugordeau griffa il 2-0 con uno splendido calcio di punizione. Nella ripresa il Piacenza fallisce in più di una circostanza l’opportunità per chiudere i conti in anticipo (Marzeglia fallisce una rete clamorosa) e così, Aquaro con un sinistro da distanza siderale mantiene sul chi va là la truppa di Franzini. Cazzamalli, al 40′, sparacchia da zero metri un pallone respinto miracolosamente da Celeste sull’inzuccata dell’altro neo entrato Luca Franchi, poi più nulla. Solo un poco di apprensione prima di raccogliere tre punti che lanciano definitivamente in orbita il Piace, atteso mercoledì dalla trasferta sul campo della modesta Varesina.

PIACENZA: Boccanera, Di Cecco, Contini, Ruffini, Taugordeau (26′ st Cazzamalli), Silva, Matteassi, Saber, Marzeglia (38′ st L.Franchi), S.Franchi (47′ st Minincleri), Porcino. All. Franzini (Cabrini, Cigognini, Sentinelli, Minasola, Galuppini, Mira)
OLGINATESE: Celeste, Corti, Menegazzo, Mara, Caló (35′ pt Sangiorgio), Arioli (36′ st Maresi), Piantoni (5′ st Rossi), Nasatti, Mazzini, Rebecchi, Aquaro. All. Corti (Cappelli, Invernizzi, Manta, Pirovano, Rada, Molteni)
Arbitro: Lorenzin di Castelfranco Veneto. Assistenti: Paun (Padova) e Savalla (Novara)
Reti: 17′ pt Marzeglia, 39′ Taugordeau, 21′ st Aquaro

Aggiornamento
Al 20′ ci pensa Aquaro a mantenere viva la contesa: l’attaccante bianconero, dai trenta metri, lascia partire un sinistro al veleno freddando Boccanera, appostato qualche metro più avanti del dovuto. Piacenza castigato dopo troppi errori sotto porta.

Aggiornamento
Al 39′ Taugordeau firma il gioiello su punizione che segna il raddoppio di un Piacenza che, nelle fasi precedenti, aveva fallito a ripetizione il gol del 2-0. Olginatese volitiva, ma Piacenza nettamente superiore.

Aggiornamento
Nel nulla di una gara soporifera, l’improvvisa fiammata del Piacenza vale il vantaggio. È il 17′ quando Stefano Franchi spedisce Marzeglia in piena area, leggermente defilato a destra: pallonetto beffardo e Celeste in posizione discutibile, è castigato dalla traiettoria inventata dal centravanti al sesto gol stagionale.
Subito dopo, al 21′, è Ruffini a centrare il palo sul corner di Taugordeau.

Aggiornamento
Non ci sono novità nella formazione iniziale del Piacenza che presenta identico undici visto all’opera nel match con il Ciliverghe di sette giorni fa; Mazzini e Rebecchi sono gli uomini più attesi nell’undici di miste Corti.

PIACENZA: Boccanera, Di Cecco, Contini, Ruffini, Taugordeau (26′ st Cazzamalli), Silva, Matteassi, Saber, Marzeglia (38′ st L.Franchi), S.Franchi (47′ st Minincleri), Porcino. All. Franzini (Cabrini, Cigognini, Sentinelli, Minasola, Galuppini, Mira)
OLGINATESE: Celeste, Corti, Menegazzo, Mara, Caló (35′ pt Sangiorgio), Arioli (36′ st Maresi), Piantoni (5′ st Rossi), Nasatti, Mazzini, Rebecchi, Aquaro. All. Corti (Cappelli, Invernizzi, Manta, Pirovano, Rada, Molteni)
Arbitro: Lorenzin di Castelfranco Veneto. Assistenti: Paun (Padova) e Savalla (Novara)
Reti: 17′ pt Marzeglia, 39′ Taugordeau

Notizia delle 7
Oggi alle 15, grande occasione per il Piacenza che, alla luce dei risultati registratisi negli anticipi del sabato, può ambire a conquistare finalmente la vetta in totale solitudine. La Pro Sesto, sconfitta dal Lecco di De Paola, resta infatti appaiata ai biancorossi in testa: obiettivo tre punti oggi con l’Olginatese per dare avvio a quella che rappresenterebbe la prima mini fuga stagionale. Tutti a disposizione la rosa, con il tecnico di Vernasca che sembra orientato a confermare l’undici visto all’opera a Castiglione domenica scorsa e dove ha saputo rifilare ben sei reti al Ciliverghe.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE