Piacenza

Superlega: con i campioni d’Italia non c’è storia. Lpr continua a frenare. Foto

12 novembre 2015

IMG_3810.JPG
A Trento, sul parquet in versione tricolore di Diatec Trentino, l’Lpr esce sconfitta con un perentorio 3-0 che la squadra di Stoytchev assesta senza troppi patemi in poco più di un’ora di gioco.
Evidente la differenza di valori in campo e che si manifesta nel corso dei tre set in cui i biancorossi faticano tremendamente a mettere a terra palloni. Lanza, dall’altra parte della rete, vive una gran serata, mentre nemmeno le rotazioni operate da Giuliani riescono ad invertire la tendenza. Specie nella seconda parte di gara, Piacenza vede scappare i padroni di casa sin dall’avvio: non basta l’ingresso di Zlatanov per risollevare percentuali offensive che si fermano ad un modesto 33%. Troppi errori individuali e ricezione spesso in difficoltà sulle battute in salto “float” dei trentini.
Nel terzo set, Pippo Lanza sale in cattedra e annienta le resistenze residue resistenze di Lpr che incassa un clamoroso 25-14.
Prossimo impegno per Zlatanov e soci, domenica prossima quando, per la quinta giornata di Superlega, scatterà un nuovo impegno esterno in quel di Verona. Scaligeri reduci dalla bella vittoria al domicilio di Latina.

DIATEC TRENTINO-LPR VOLLEY PIACENZA 3-0
(25-21; 25-18; 25-14)

IMG_3834.JPG

IMG_3835.JPG

IMG_3837.JPG

IMG_3836.JPG

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE