Piacenza

Fuori Sacco: dal paradosso del settore immobiliare ai drammi sociali

23 marzo 2016

IMG_4931.JPG

Ottomila alloggi sfitti a Piacenza, ma centinaia di famiglie in cerca di casa. Mille immobili destinati all’asta. Compravendite in leggero aumento, con un 2016 che si è aperto con un segno ‘più’ del 3,6 per cento. Prezzi medi in leggero calo, a 1800 euro al metro quadrato.

Il settore immobiliare resta in pieno paradosso, come dimostrato dalle analisi emerse stasera, in diretta dallo Spazio Rotative, su Telelibertà, a “Fuori Sacco”. Gli ospiti del direttore Nicoletta Bracchi e del giornalista Michele Rancati, Matteo Raffi di Ance-Confindustria, Fabrizio Floriani di Fiaip, Giuseppe Rivetti di Fimaa, il notaio Amedeo Fantigrossi presidente Nave, l’assessore comunale Stefano Cugini e Claudio Malacalza di Sunia, hanno mappato una situazione ancora altalenante. Con qualche schiarita, nonostante il settore resti in forte sofferenza, tanto che nel 2009 si contavano 849 imprese edili nel Piacentino e ora sono circa 523.

In puntata sono state mostrate foto di appartamenti lasciati da inquilini in condizioni pietose e anche una carrellata di scuse assurde per non pagare utilizzate dagli inquilini degli alloggi Erp. Ci sono però anche veri drammi: una donna incinta è stata scoperta in un’abitazione abusiva con tre bimbi piccoli e il volto tumefatto.

Fuori Sacco andrà in replica domani alle 17 e alle 23, sabato alle 11, domenica alle 13 e alle 20.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Economia e Politica Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE