Piacenza

“Palazzo Uffici, violata la legge”. Foti (Pdl) chiede al Comune il ritiro del progetto

24 settembre 2012

Nuova bordata contro Palazzo Uffici. A lanciarla, nel corso della seduta sullo stato di attuazione del programma presentato in consiglio comunale dall’assessore Pierangelo Romersi, è stato l’esponente del Pdl Tommaso Foti.

L’azzurro ha chiesto la convocazione di un consiglio ad hoc per discutere la delibera con cui l’opposizione chiede alla giunta di rinunciare al progetto, il cui iter non avrebbe rispettato la legge regionale: “Il voler inserire un provvedimento urbanistico come questo nell’ambito dell’approvazione del bilancio di previsione non ci era mai parso molto consono – ha detto Foti, rifacendosi a alla risposta che il direttore generale della Regione Emilia Romagna Enrico Cocchi ha dato a un’interrogazione del consigliere regionale piacentino Andrea Pollastri – ma la precedente amministrazione ha voluto proseguire su questa strada con cocciuta testardaggine. Le nostre contestazioni sono state sempre ignorate, ma forse era meglio darci retta, alla luce di tre distinti pareri dati proprio dalla Regione: la procedura di adozione della variante urbanistica che riguardava gli immobili comunali da alienare per finanziare Palazzo Uffici andava fatta con una procedura ad hoc e non infilandola nell’approvazione del bilancio”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE