Piacenza

Lavoro, 5 licenziamenti al giorno nei primi sei mesi del 2012

1 ottobre 2012

Cinque licenziamenti al giorno. E quattromila nuovi ingressi nello stato di disoccupazione.
E nerissimo il quadro dell’occupazione a Piacenza fotografato dall’Osservatorio del mercato del lavoro della Provincia, che ha pubblicato il report relativo al secondo semestre 2012.
Nei primi sei mesi dell’anno sono stati iscritti alle liste di mobilità 974 lavoratori, che significa più di 5 ogni giorno. Il 23% in più rispetto allo scorso anno. Il totale delle persone in mobilità raggiunge così quota 2.967, un record.
I nuovi ingressi nello stato di disoccupazione sono stati 3.976, 11% in più rispetto ai primi sei mesi del 2011, mentre gli avviamenti al lavoro sono stati 17mila, in lieve flessione (-1%).
Non è un caso che le ore di cassa integrazione siano in calo: solo quella ordinaria sale del 9%, mentre straordinaria e in deroga calano del 20%. Questo perché molte si sono esaurite e sono diventati licenziamenti. In ogni caso, sono tantissimi anche i lavoratori coinvolti in procedure di cassa integrazione in deroga: 512, +71% in un anno.
Da notare infine come degli 8.500 nuovi avviamenti al lavoro, solamente il 24% sia stato con contratti a tempo indeterminato, con il 63% a tempo determinato e il resto diviso tra apprendistato, a progetto e tirocini.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE