Piacenza

De Micheli: “Con l’aumento dell’Iva, a rischio 150 posti di lavoro”

3 novembre 2012

La parlamentare piacentina del Pd Paola De Micheli, ha presentato tre gruppi di emendamenti sulla legge di stabilità che martedì prossimo approderanno alla Camera per essere sottoposti al voto. La prima proposta chiede il blocco dell’aumento dell’iva, che passerebbe dal 4 al 10 per cento, per le cooperative sociali.

Una misura che, secondo l’onorevole, metterebbe a rischio i servizi al cittadino e che a Piacenza potrebbe generare un alto rischio di disoccupazione, la perdita stimata sarebbe di 150 posti di lavoro.

Le modifiche interessano anche le riforme fiscali previste dal governo Monti; il Pd chiede la riduzione dell’Irpef di un punto percentuale, l’aumento delle detrazioni fiscali di natura familiare, l’annullamento della retroattività al 2012 oltre al blocco dell’Iva al 10% per i beni di prima necessità.

“Abbiamo accolto anche la richiesta, di molti sindaci piacentini dei comuni sotto i 5000 abitanti, che ci chiedevano di posticipare a Gennaio 2014 il patto di stabilità” ha commentato Paola de Micheli.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE