Piacenza

Polo logistico, otto imprese chiuse: fornivano lavoro in modo illegale

8 novembre 2012

Il convegno di questa mattina alla Cgil

“Otto imprese chiuse in pochi mesi perché non rispettavano le norme in tema di somministrazione del lavoro nei magazzini del Polo logistico”. Lo ha annunciato questa mattina il responsabile dalla Direzione provinciale del Lavoro Alessandro Millo intervenendo alla tavola rotonda organizzata dalla Cgil sul tema “Appalti e legalità”. “Stiamo facendo molto, raccogliendo le segnalazioni che ci arrivano da più parti – ha aggiunto – e posso dire che stiamo constatando un innalzamento medio dei livelli retributivi e delle garanzie per i lavoratori del Polo logistico. Ovviamente non mancano le situazioni fuori legge, che abbiamo punito con molta fermezza: nelle ultime settimane abbiamo chiuso quattro cooperative e quattro società perché erano di pura somministrazione di lavoro, peraltro a bassissimo costo. Per una di queste il ministero ha già avviato la procedura di scioglimento”.
Inevitabile una battuta sul caso Ikea: “Lunedì discuteremo la vertenza collettiva legata alla distribuzione degli orari di lavoro – ha precisato Millo – quindi non entro nel merito del confronto. Posso dire che per noi sia l’azienda, sia le cooperative che forniscono il personale sono sempre risultate assolutamente in regola”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE