Piacenza

Amici del Capitolo: “Sempre più ignorati”. Critiche ai vertici leghisti

26 novembre 2012

20121126-220138.jpg

L’incontro organizzato dal segretario cittadino della Lega nord Gianmarco Maffini con gli Amici del Capitolo è diventato un piccolo-grande caso all’interno del Carroccio. “Avevo chiesto che la riunione potesse avvenire nella sede di via Trieste – spiega Maffini – ma mi è stata negata l’autorizzazione, perché i locali sarebbero disponibili solo per incontri di natura politica. Un errore gravissimo secondo me. Tra l’altro ho in programma una serie di confronti anche con altri gruppi di cittadini, saremo ancora obbligati a farli al bar?”. A dargli manforte, il parlamentare e consigliere comunale leghista Massimo Polledri: “Sono venuto per ascoltare queste persone – ha detto – e credo che lo si potesse fare anche in sede: in questo momento i cittadini vanno avvicinati al partito, non allontanati”. E tornano così alla luce vecchie ruggine interne al Carroccio.
Anche gli Amici del Capitolo hanno criticato i vertici provinciali della Lega nord: “Questione-sede a parte, negli anni scorsi avevano promesso grande attenzione per i nostri problemi, ma non si sono mai visti. Anche stasera erano tutti invitati, si sono presentati solo Polledri e Maffini. Ci sentiamo sempre più ignorati: il traffico continua ad aumentare, non ci sono spazi verdi nè luoghi di aggregazione, le barriere lungo l’autostrada sono un miraggio e il forno crematorio si realizza nonostante le nostre proteste. Gli unici che ci coinvolgono sono quelli della Cementirossi, che invece qualcuno critica a sproposito”.

20121126-220318.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza