Piacenza

Energia sostenibile, 23 Comuni piacentini assieme per aderire al Patto dei sindaci

11 dicembre 2012

I sindaci alla firma del Patto per l’energia

Sono complessivamente 23 i Comuni piacentini che hanno presentato in forma associata la manifestazione di interesse rivolta ad enti pubblici per sostenere l’adesione al Patto dei sindaci e la redazione del Piano di azione per l’energia sostenibile. L’intesa è finalizzata a ridurre entro il 2020 del 20% le emissioni di Co2, ad aumentare del 20% l’efficienza energetica e del 20% l’uso di fonti energetiche rinnovabili.
Ad inviare la candidatura sono state: l’Unione dei Comuni della bassa Valtrebbia e Valluretta (Agazzano, Calendasco, Gossolengo, Gragnano e Rivergaro) che potrebbe ottenere un finanziamento di 2mila euro per ognuno dei 5 comuni, l’Unione Valnure-Valchero (Carpaneto, Podenzano, San Giorgio, Vigolzone) che potrebbe ottenere un finanziamento di 2mila euro per ciascuno dei 4 comuni, la Comunità montana dell’Appennino piacentino (Bobbio, Cerignale, Coli, Cortebrugnatella, Ottone, Piozzano, Travo e Zerba) a cui potrebbe essere destinato un contributo di 1.500 euro per ciascun Comune e, infine, la Comunitá montana del Nure e dell’Arda (Bettola, Farini, Ferriere, Gropparello, Lugagnano, Morfasso e Vernasca) a cui verrebbero indirizzati 1.500 euro per ogni amministrazione. Ai 23 Comuni si aggiungono, per il territorio piacentino, Piacenza e Ottone che hanno aderito singolarmente all’iniziativa.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery