Piacenza

Stavolta è ufficiale: Foti lascia il Pdl e approda nel movimento di La Russa

22 dicembre 2012

Tommaso Foti

Arriva da Roma l’ultimo atto ufficiale che segna l’uscita del parlamentare Tommaso Foti dal Pdl. Questa volta, nessun annuncio su internet, né sui portali di comunicazione, ma una lettera scritta ieri ai una novantina di dirigenze del partito Pdl: sindaci, consiglieri, assessori, vertici. Nella lettera, il deputato scrive che avrebbe voluto parlare di persona con tutti i destinatari, ma di non averlo potuto fare a causa dei tempi parlamentari. «Non sono persona da dietrofront – scrive Foti – ma da avanti marsch: ne è la riprova la mia adesione al movimento “Fratelli d’Italia-Centrodestra nazionale”. L’obiettivo non è quello di dare vita all’ennesimo partito, ma quello di ridare fiducia a quella vasta area di cittadini che sempre più numerosi dichiarano di astenersi dal voto. Personalmente ritengo di aver fatto una scelta politica coraggiosa e coerente. Essendo di natura un combattente, sono convinto che sia possibile sconfiggere l’accoppiata Vendola-Bersani e coloro che scodinzolano intorno a Monti. “Fratelli d’Italia” nasce dunque per allargare, non certo per dividere o frazionare. La mia è una scelta di centrodestra, per il centrodestra. Sarei molto lieto se vi uniste a me in questa esaltante sfida». Il partito cui fa riferimento Foti è quello lanciato da Giorgia Meloni, Guido Crosetto e Ignazio La Russa: tra i primi impegni, le primarie per scegliere i candidati da mettere in lista, criteri di selezione “meritocratici” e la conferma dell’alleanza con il Pdl di Silvio Berlusconi, purchè non stia con Monti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE