Piacenza

Foti ufficializza la discesa in campo
“Fratelli d’Italia non è una lista civetta”

11 gennaio 2013

Dopo venti giorni l’onorevole Tommaso Foti rompe il silenzio. “A quarantacinque giorni dalle elezioni voglio parlare agli elettori non posso più aspettare, ufficializzo la discesa in campo con Fratelli d’Italia che non è una lista civetta del centrodestra ma è impegnata in politica senza scheletri nell’armadio, senza nani e ballerine, non è in gara con nessuno ma intende riportare al voto molti elettori del centrodestra rimasti delusi. Foti molto critico con Monti condanna il governo precedente di non aver invocato elezioni anticipate ma di aver lasciato tutto nelle mani del Professore.

L’onorevole Foti ha aggiunto: “Non sono un disertore, ho fatto una scelta politica largamente coraggiosa e pericolosa ma so bene cosa rischio. Voglio comunque concorrere in modo determinante per sconfiggere Bersani e Monti. E’ inutile che si facciano appelli per il voto ad un’unica lista nel centrodestra – riferito a quanto dichiarato ieri sera da Berlusconi nella trasmissione di Santoro – non si capisce perché si voglia fare una coalizione, è evidente che Pdl, Lega e Fratelli d’Italia concorrono per vincere pur con pesi elettorali diversi ma il voto deve andare alla coalizione non a un solo partito. Noi pensiamo di fare una politica chiara e libera dai vincoli, pulita sotto il profilo della modalità. Per Fratelli d’Italia uno del centrodestra che ruba non è uno che sbaglia, va proprio cacciato a calci nel sedere”.

“Partiremo con una raccolta di firme per chiedere le dimissioni da senatore a vita di Monti perché va contro i principi alla base della sua nomina. Abbiamo un sito www.fratelliditaliapc.com. Voglio ringraziare tutti i colleghi soprattutto Massimo Trespidi con il quale non vengono meno le ragioni dell’amicizia e della collaborazione politica ma anche i sostenitori. Non assumerò incarichi di partito del nuovo movimento e non costituiremo gruppi consiliari nei comuni sotto i 15 mila abitanti, stiamo valutando se costituire gruppi in consiglio provinciale e comunale di Piacenza.”

L’onorevole Foti ha ricevuto l’offerta di essere capolista in Emilia Romagna ma ha dichiarato di essersi preso qualche giorno per decidere e valutare la gravosità dell’impegno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE