Piazza Cavalli, nuovo studio sulle pietre per uniformare il colore

21 Gennaio 2013

20130121-162408.jpg

La seduta odierna del consiglio comunale si è aperta con la commemorazione di Alessandro Bosoni, l’ex dirigente recentemente scomparso. Poi spazio a mozioni e interrogazioni, in aula il comitato per il parco alla Pertite, visto che la questione sarà trattata all’ultimo punto all’ordine del giorno.

PARCHEGGIO NELL’EX DISTRIBUTORE, IL CONSIGLIO DICE NO
L’ex distributore Agip di via Genova non ospiterà un parcheggio. Lo ha deciso il consiglio comunale, bocciando con i voti della maggioranza la mozione con cui i grillini chiedevano la destinazione dell’area a posteggio. L’assessore Silvio Bisotti ha però chiarito i motivi per cui non si potrà porre questo vincolo: “Ci vorrebbe una variante e soprattutto un esproprio, che sarebbe molto oneroso. Tra l’altro quella non è una zona in cui c’è carenza di posti auto”. La destinazione attuale consente la costruzione di un palazzo.

INCENERITORE, L’ATTIVITA’ 2012
Rispondendo a un’interrogazione di Filiberto Putzu (Misto), l’assessore Luigi Rabuffi ha rivelato i dati dell’incenerimento dei rifiuti nell’impianto di Tecnoborgo: lo smaltimento autorizzato è di 120mila tonnellate all’anno, nel 2011 e nel 2012 è rimasto di poco sotto questa soglia massima. Nello scorso anno sono state bruciate 68.500 tonnellate di rifiuti urbani indifferenziati e 46.800 di rifiuti speciali, a cui vanno sommati fanghi speciali e rifiuti sanitari. Tengo a sottolineare che tutti provenivano dal nostro territorio, compresa la quota di rifiuti speciali non pericolosi che Iren riceve da altre province, ma che tratta nella piattaforma di Piacenza”. “Ciò significa che arrivano rifiuti anche da altri territori – ha ribattuto Putzu – ma che si è trovato un escamotage per piacentinizzarli, usate un “trucco” per evitare le polemiche”.

“BRETELLA A21, SPESE DIMEZZATE CON IL CAVALCAFERROVIA”
L’entrata in funzione del cavalcaferrovia ha consentito al Comune di dimezzare le spese riconosciute a Satap per l’utilizzo come “bretella” cittadina del tratto di autostrada A21 Piacenza Ovest-Piacenza Sud da parte dei residenti a Piacenza: si è passati dai 16.700 euro del 2011 agli 8.500 euro del 2012. Lo ha rivelato il vicesindaco Francesco Cacciatore rispondendo a un’interrogazione del consigliere della Lega nord, Massimo Polledri.

STAZIONE, IN ARRIVO 60 BICICLETTE PUBBLICHE
Lo stesso Cacciatore ha poi affrontato il complesso tema dell’assetto di piazzale Marconi e della zona limitrofa alla stazione, come richiesto da una mozione del Movimento 5 Stelle: “Il parcheggio auto per i pendolari non è in condizioni pietose come dite, la tracciatura dei posti è quella che rispetta il codice della strada”. La grillina Barbara Tarquini si è detta sorpresa dal rinnovo dell’ordinanza che impedisce il libero parcheggio in piazzale Marconi di cicli e scooter. “Noi vogliamo evitare l’accatastamento selvaggio attorno ai pali dei cartelli – ha detto il vicesindaco – e comunque presto avvieremo una riflessione più ampia, anche alla luce dell’imminente arrivo di 60 biciclette “pubbliche” destinate al bike sharing e pagate dalla Regione”. Marco Tassi (Pdl) ha chiesto che almeno vengano riposizionate le vecchie rastrelliere a disposizione dei ciclisti.

PIAZZA CAVALLI, STUDIOSI AL LAVORO PER UNIFORMARE IL COLORE
Tassi e Cacciatore ancora protagonisti del punto successivo: la situazione delle pietre di piazza Cavalli, oggetto di tante polemiche dopo la riqualificazione che ha portato alcune nuove lastre a non assumere il colore di quelle storiche. Le critiche della minoranza non sono mancate anche stavolta, il vicesindaco ha detto che presto partirà uno studio dell’università di Bologna per capire in che modo riportare l’uniformità cromatica.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà