Pdl, Matteo Lunni costretto a rinunciare alla candidatura per ragioni di lavoro

24 Gennaio 2013

Matteo Lunni

E’ con rammarico che Matteo Lunni del Pdl annuncia la necessità di dover rinunciare alla candidatura alle elezioni politiche. Il giovane esponente del Pdl, residente a Borgonovo, era stato inserito dal partito al 26esimo posto della lista dell’Emilia Romagna per la Camera. La candidatura è incompatibile con il contratto lavorativo che lo lega alla Regione Emilia Romagna e pertanto Lunni ha dovuto rinunciare all’impegno politico in vista delle imminenti elezioni. Il suo posto resterà vacante perché le liste sono già state consegnate.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà